TG LA7 delle 20:00 Mentana diffonde i dati dell'ultimo sondaggio politico elettorale

Enrico Mentana ha diffuso, come ogni lunerdì sera, il sondaggio politico elettorale sulle intenzioni di voto degli italiani. Il PDL perde quanto aveva guadagnato settimana scorsa. Continua invece a guadagnare il PD che raccoglie parte dellìelettorato di SEL ed IDV. Nel polo di centro bene UDC che guadagna lo 0.4%
 
PARTITO OGGI 12/12/2011 | variazione scorsa setttimana
PDL: 24,7% 25,4% -0,5
LAGA NORD: 9,4%  9,2%  -0,2
LA DESTRA: 1,3% +0,2
PARTITO DEL SUD: 0,7%  0,6% +1
TOTALE CENTRODESTRA: % -0,4

FLI: 4,2% 4,3% -0,1
UDC: 7,3% 6,9% +0,4

MPA: 0,6% 0,7% -0,1
API: 0,7% 0,8% -0,1
TOTALE CENTRO: % +0,1
PD: 29,4% 28,8% +0,6
IDV: 6,0 6,2% -0,2
LISTA BONINO PANNELLA: 0,7% =
PSI: 1,3% 1,4% -0,1
SEL: 6,1% 6,7% -0,6
VERDI: 1,2% 1,0% +0,2
FED. SIN.: 1,6% 1,4% +0,2
TOTALE CENTROSINISTRA: % +0,1

MOVIMENTO 5 STELLE: 3,4% +0,1
SVP: 0,5% +0,1
PLI: 0,5%  +0,1
ALTRI: 0,6% +0,2

INDECISI: 17,2%
BIANCA:  2,5%
ASTENSIONE: 31,3 %
Share on Google Plus

About Socu (Federico Stentella)

7 commenti:

  1. Io con questi parlamentari che vogliono sottrarsi dai sacrifici mi rifiuterei di votare xché non mi sento rappresentato da nessuno di loro e finchè non ci sono persone adatte a rappresentare il cittadino italiano farei lo sciopero del voto. Tanto sono i partiti che ti impongono x chi votare. Non c'è la sovranità del popolo nella scelta.E' una ennesima e continua presa x il c.... Basta! Non darò il mio consenso a farli governare, se vogliamo definire governo quello che loro fanno quando sono in carica. Neanche Monti è capace. Dice di non farsi influenzare dai poteri forti e poi li risparmia dal fargli pagare le tasse e se la prende con i soliti che non possono sfuggire.E' come tutti gli altri, non voterei neanche lui se si candidasse. Più sono in alto più non capiscono il popolo che soffre. Ci vuole uno di noi!

    RispondiElimina
  2. bravo non andare a votare cosi vincono i soliti noti

    RispondiElimina
  3. Non sono d'accordo con chi non va a votare, però il Governicchio BERLUMONTI mi ha molto deluso!!!!! Ancora una volta L'OTTAVO NANO è riuscito ad imporre la sua volontà. ed a trscinare fuori dal tunnel la nostra bella Italia saremo sempre noi a REDDITO FISSO.
    A chi ci governa dico: COMINCIATE A VERGOGNARVI!!!!!!!

    RispondiElimina
  4. Questa gente la vergogna non sa cosa sia. Eppure il penultimo governo lo ha ampiamente dimostrato. Cosa ci si può aspettare da loro??
    Andare a votare sempre le stesse persone significa accettare le loro leggi. X cambiarle bisogna prendere posizioni serie e tentare senza spargimenti di sangue di ribellarsi. Chi lo ha detto che vincono i soliti noti? Se non sono stati votati? Si devono prima cambiare le leggi che regolano la politica e poi tornare al voto. Ridare la sovranità al popolo, ma x farlo bisogna lottare e ribellarsi, senza violenza. Se accettiamo sempre tutto, poi non ci possiamo lamentare. Bisogna ribellarsi x cambiare le cose. E scegliere i metodi giusti ed essere tutti d'accordo, senza farsi influenzare dai diversi partiti furbi, che da sempre, ci prendono x il c....Decidere ed essere uniti.Dobbiamo reagire x salvare il nostro paese, le nostre vite, il nostro futuro e quello dei nostri figli. Pensiamoci e soprattutto evitiamo di attaccarci o litigare tra di noi. Sarebbe una guerra tra poveri cittadini martoriati ed offesi. Riflettere e consultarci, non ci farà male. Pensiamoci, con saggezza.

    RispondiElimina
  5. vincono i soliti noti perchè tu che potresti informarti e votare correttamente non vai a votare, mentre i soliti noti hanno i voti del clientelismo o dai loro slogan del c. o dai finti media

    RispondiElimina
  6. Tutti quelli che vanno a votare sono convinti di essere informati e di votare correttamente ed i risultati sono quelli che abbiamo sotto gli occhi. Dobbiamo avere il coraggio di cambiare. E x farlo bisogna consultarci e trovare nuove forme di lotta, più efficaci e più convincenti.

    RispondiElimina
  7. Sono convinto che al politico italiano non tinteressi molto di come vivono i cittadini, vede solo la sua posizione, incurante di cosa capita al resto della gente, per cui sarei rivolto verso il non voto, convinto di quanto prima espresso. Secondo me, la vecchia politica, anch'essa con le sue colpe, era caraterizzata da fondamneta ideologiche ben precise, la nuova politica, a differenza della vecchia, guarda piu' ai propri interessi che a quelli del paese, ne consegue uno stato allo sbando con inevitabile perdita dei valori fondasmentalie quello che e' peggiore e' che anche il cittadino si sente legittimato, quando per qualche ragione ha intenzione di uscire o esce dalla legalita'. A questo punto e' meglio non votare.

    RispondiElimina