Bersani Vs Renzi l'ultimo sondaggio sul ballottaggio

Spincon ha appena diffuso i dati dell'ultimo sondaggio sul ballottaggio tra Renzi e Bersani. I dati sono stati raccolti tra ieri ed oggi su un campione di 1.310 casi con metodo CAWI.


Share on Google Plus

About Socu (Federico Stentella)

4 commenti:

  1. lo dico con molto dispiacere perchè si spera sempre che prima o poi ci rappresenti qualcuno diverso o comunque all'altezza della situazione
    La sensazione del cittadino medio ( io) è la solita non siamo ancora in grado di dare una " trasparenza" ad una pubblica elezione e a mantenere le ultime promesse di lealtà fatte da 2 rappresentanti della stessa fazione non ci è servito neanche prendere spunto della recenti elezioni americane. Che vinca uno o l'altro a questo punto non credo che cambi molto tecnicamente ( io non sono un esperto ma forse proprio per ciò riesco a dare un parere tecnico più freddo) Bersani ha ( come era prevedibile) i numeri) Renzi ( a cui i non tecnici del settore come me strizzano l'occhio) ha avuto un grosso consenso ma non la leadership completa
    hanno avuto l'opportunità ( grazie anche all'impegno che hanno dimostrato in campagna elettorale) di riportare i cittadini al voto ( se capissimo che lo stato siamo noi e ci impegnassimo singolarmente e relativamente alle nostre possibilità e competenze per la società in cui viviamo i problemi si affronterebbero nella giusta direzione) ma sembra da quello che sta succedendo non riescano a governare insieme ( ciascuno vuole imporre la sua supremazia ) di questo chiaramente si avvantaggiano solo gli altri competitor ( Vendola )
    Voglio ancora sottolineare che io non ho niente contro Bersani , Renzi o Vendola e che ( anche se non sembrerebbe) dobrebbero essere della stessa corrente politica

    RispondiElimina
  2. Io comunque non capisco come possa vincere Bersani, ovvero un esponente stagionato che strizza l'occhio all'UDC.
    E questa sarebbe la sinistra? Wow!

    RispondiElimina
  3. Alberto 1 tua frase per commentarla:

    "hanno avuto l'opportunità ( grazie anche all'impegno che hanno dimostrato in campagna elettorale) di riportare i cittadini al voto"

    Quello non è impegno ma grossa pubblicità da parte dei media (tv e stampa) che hanno letteralmente bombardato come poche volte è successo in questo paese gli italiani. Bersani e renzi sono 2 mesi buoni che li vedo quasi ad ogni talk show, alcune volte anche 2 volte al giorno alla faccia della par condicio che una volta si gridava a squarciagola.
    Oltre a ciò aggiungo che hanno riportato ben poca gente a votare dato che i potenziali elettori italiani sono 50 milioni ed i votanti sono stati 3 milioni, molto meno di passate elezioni, quindi anche questa leggenda che abbiano riportato la gente alla politica è na cazzata.

    RispondiElimina
  4. Il problema è che queste primarie sono una buffonata, in realtà in Italia le decisioni non le prendono gli elettori ma i cosidetti poteri forti, i quali non vogliono un partito teoricamente di sinistra al governo (non fosse per altro che dovrebbe eseguire le volontà dei socialisti francesi o tedeschi).
    Sopratutto non vogliono gli ambientalisti al governo, perchè se venissero recepite le normative europee sul carattere penale dei reati ambientali (che dovrebbero essere equiparati all'omicidio volontario) andrebbero in galera i tre quarti dei politici e degli imprenditori italiani (vedere caso Ilva).
    Per cui, visto che Berlusconi con lo spacchettamento del PDL è dato al 5-6%, provano a spacchettare pure il PD attraverso il destrorso Renzi: basta andare sul sito di Oscar Giannino per scoprire l'operazione.
    Questo farà invece il gioco dell'M5S, che attirerà i voti dei delusi dei vecchi partiti.

    RispondiElimina