Sondaggio elettorale sulle intenzioni di voto tornano i dati SWG

Dopo una settimana di pausa è tornato il sondaggio politico elettorale SWG sulle intenzioni di voto degli italiani. Ecco i dati appena diffusi durante la trasmissione "Agorà":

Share on Google Plus

About Socu (Federico Stentella)

11 commenti:

  1. Beh comunque qui un PD al 26% è già più credibile di un PD al 30% :/

    Comunque la vicenda Salsi più lo svarione di Grillo su Di Pietro stan facendo perdere consensi, peccato. Ma tanto sono sicuro che si tratta di una crisi momentanea ;)

    RispondiElimina
  2. Ah e poi anche le regole sulle candidature sono abbastanza impopolari (non piacciono neanche a me), quindi è normale che il m5s perda punti.. Secondo me decrescerà o rimarrà stabile ancora una sett, poi riprenderà a crescere lievemente. La vera crescita però si noterà dopo che Bersani avrà vinto le primarie ;)

    RispondiElimina
  3. Finalmente sondaggio SWG...chissà perchè 1 settimana di ritardo?

    Effetto Salsi (Favia atto 2°) in corso...
    Certo fa impressione che gli italiani ancora si facciano infinocchiare da una assurda accusa di maschilismo e dal vittimismo a 360°.
    Ma chi sono io per giudicare lol...
    Sale ancora il pd anche su SWG, per motivi a me ignoti, ma comunque sempre più credibile degli altri sondaggi.
    m5s magari tornerà a salire al prossimo scandalo politico inevitabile.
    IdV ha preso una gran mazzata, secondo me immeritata.

    @ Dario

    La questione Grillo e Di Pietro, se leggi le parole del primo, non è una presa di posizione ufficiale del m5s, ma solo l'opinione personale di Grillo. Nessuno è obligato a seguirla.
    Personalmente sul caso Salsi, invece penso che una attivista m5s, che và in tv a dire che è d'accordo su IMU sulla prima casa, sul governo monti e che gli stipendi non se li tagliano, non può averlo fatto in buona fede.
    Soprattutto se non aveva detto a nessuno che sarebbe andata in quel porcile di ballarò.
    E soprattutto dopo aver firmato con altri attivisti che non avrebbe partecipato a dei talk!

    RispondiElimina
  4. Lo so che è una presa di posizione personale quella su Di Pietro, ma ti ricordo che lui nelle piazze ha sempre detto "licenziamoli tutti" Di Pietro compreso (pur sapendo che lui fa meno schifo di altri).
    http://www.reggio5stelle.it/wp-content/uploads/2011/02/licenziamoli1.jpg
    Di conseguenza è incoerente proporlo ora come Presidente della Repubblica. E te lo dice un ex idv eh! Io voglio vedere gente nuova ovunque, non solo in parlamento! Detto questo, era ovvio che poi i giornali avrebbero scritto "Il m5s si allea con l'idv" ecc ecc..

    RispondiElimina
  5. Grillo è più furbo di quanto non si pensi, certi episodi di maschilismo e sciovinismo sono piazzati lì ad arte perchè Grillo tende a pescare sia i delusi di destra che quelli di sinistra.
    Lui fa un pò come il Berlusconi del 1994, quello proponeva la rivoluzione liberale contro il teatrino della vecchia politica e Grillo propone la democrazia diretta contro i vecchi partiti.
    Gli italiani nel caso di Berlusconi si sono fatti infinocchiare, stavolta porteranno Grillo al 30% per rifarsi della fregatura precedente.

    RispondiElimina
  6. Invece questi sono democratici e candidi:

    http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/11/09/legge-elettorale-schifani-se-non-ce-facciamo-grillo-dal-30-va-all80/408813/

    no comment

    RispondiElimina
  7. @ dario con la minuscola:

    Il fatto è che io il maschilismo non l'ho visto...intanto il post era scritto al maschile!
    poi per punto si g intende il punto misterioso che evoca il piacere (lo hanno uomini e donne) che a quanto pare a molti è ubicato su una poltrona in un talk show.

    Sul fatto grillo=berlusconi, liberissimo di avere una tua opinione, che io non condivido.

    RispondiElimina
  8. Ma io non sto difendendo gli altri partiti, però ci sono le volte che Grillo ha ragione e le volte che Grillo ha torto. Su Di Pietro e sulle regole per me ha torto, sulla Salsi per me ha ragione, di certo non sarà questo a non farmi votare più il m5s. :)

    RispondiElimina
  9. Forza raga, grillo ha appoggiato di pietro semplicemente perchè vuole attirarsi i voti degli elettori dell'idv, difatti ha + volte sottolineato che un alleanza con l'idv nè con altri partiti esistenti, non è conciliabile col m5s. Diciamo che ha fatto + da messaggio pubblicitario per gli iddivvini (marò che mè uscito..) che per altro.
    Per quanto mi riguarda neanche a me è piaciuta molto la mano tesa da grillo verso di pietro ma se lo si vede sotto l'aspetto pubblicitario, ha una sua logica e diviene in parte accettabile.

    Per quanto riguarda la salsi, bè stendiamo un velo pietoso. Non so se avete visto giovedì santoro, ma su servizio pubblico hanno dato un intervista della salsi che risponde ad una giornalista del programma. Guarda caso anche lei come favia era presa di nascosto da dietro delle piante, guarda caso..
    Cioè ma veramente sti pagliacci (lei e favia) ci vogliono ancora prendere per il culo passando tutto come una cosa non premeditata?
    Possono fare fessi gli italiani che votano ancora la vecchia repubblica ma chi è un minimo scafato, sente odore di stronzata.
    Tra l'altro come già detto il punto g non è una prerogativa femminile, quindi da una minkiata hanno costruito intorno un fatto di stato e la salsi ne è l'artefice, forse per qualche interesse (monetario) a noi ignoto, o quasi.

    RispondiElimina
  10. La Salsi nel fuorionda linkato sul sito di Repubblica diceva che Grillo avrebbe fatto una brutta fine, per me ce n'è abbastanza per aprire un fascicolo da parte della Procura competente.
    Io non attaccavo Grillo, però certe affermazioni passate sugli immigrati non è che siano di sinistra.
    Grillo ha strizzato l'occhio agli arrabbiati di tutte le tendenze, del resto alle ultime amministrative ha fatto il pieno sia in Emilia che in Veneto, ormai è un fenomeno generalizzato, a differenza del Berlusconi del 1994 che raccattava i voti del vecchio Pentapartito a pezzi.
    Peraltro ricordo che le sue televisioni appoggiarono molto Mani Pulite, evidentemente i vecchi referenti politici non erano più utili, a lui ed ai suoi Amici.

    RispondiElimina