Ballarò il sondaggio elettorale di ieri sera

Ecco i dati del sondaggio sulle intenzioni di voto presentato ieri sera da Pagnoncelli nella trasmissione Ballarò. confronta i dati con quelli del sondaggio Ipsos di martedì scorso. Link

Share on Google Plus

About Socu (Federico Stentella)

17 commenti:

  1. Ma è normale i giornalisti per lavorare in Rai devono avere la tessera del PD

    RispondiElimina
  2. Percentuali secche non le posso dare dato che la percentuale del m5s, anche per me è una grossa incognita ma assolutamente quel 12,5 è marcatamente fuori scala.
    Per dirla tutta penso che il m5s sia sopra il pdl, non dico sopra la coalizione di centro destra ma sopra il pdl è molto probabile. Alle elezioni IMHO si attesterà probabilmente come il secondo partito italiano.

    RispondiElimina
  3. Homer lo penso anch'io. Lasciamo che lo tsunami tour rioccupi la scena. E' questione di poco tempo e si cominceranno a vedere i frutti. Il pdl in piazza non ci può andare perchè emergerebbe il flop di certi sondaggi eurimedia. Mentre il m5stelle...vedrai che pienone.

    RispondiElimina
  4. In effetti è un po' troppo assente dalla scena politica il M5S, dovrebbe iniziarla questa campagna elettorale.

    RispondiElimina
  5. Leggo questi commenti da un po' ormai, davvero siete tutti convinti che anche i sondaggisti complottino contro i grillisti e il comico missionario?
    Insomma mi pare che esageriamo...

    RispondiElimina
  6. Ti pare che esageriamo Lorenzo? Ti dico solo che un paio di sere fa, testimone mia madre, c'è stato il tg regionale a ora di cena. Hanno fatto un servizio sui candidati al parlamento dei partiti, parlando di quelli di PD, PDL, e perfino di partitucoli come Sel e Fli, però guardacaso hanno completamente ignorato il m5s, come se non esistesse. Ti sembra normale? E io sono in Piemonte, che probabilmente è la seconda regione per "potenza" del m5s, che qui fidati che si aggira tranquillissimamente al 20%, eppure lo hanno ignorato, nemmeno un accenno.
    Ma forse in effetti avevano già parlato troppo del m5s nel tg precedente dove lo associavano a casa Pound..

    In sintesi, del m5s o non ne parlano o ne parlano male, quindi io mi aspetto eccome complotti di case sondaggistiche, tg, pennivendoli, presentatori ecc ecc..

    RispondiElimina
  7. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  8. Io credo che i complotti non esistano, ma credo soprattutto che il capo del movimento abbia scelto un'altra via, legittimamente, salvo poi lamentarsi del fatto che viene oscurato ovunque.
    La tv dovrebbe fare informazione, ma purtroppo funziona anche in base agli ascolti, Grillo avrebbe grande giovamento dall'andare in Tv perché fa audience, però poi perderebbe consenso tra gli attivisti...
    Insomma la materia è complessa secondo me, però non si può pensare che in Italia non esiste nessuno che faccia bene il proprio lavoro e che i sondaggisti cerchino in ogni modo di favorire qualcuno.

    RispondiElimina
  9. Purtroppo però è così, non a caso ogni sondaggista a seconda del datore di lavoro tira acqua al proprio mulino, la cosa è piuttosto palese.

    RispondiElimina
  10. Più che altro un sondaggista che sbaglia clamorosamente le previsione rischia di smettere di lavorare. Che poi ci siano delle differenze ci sta, ma basta fare una media anche solo tra tre o quattro sondaggi e si ha una previsione abbastanza attendibile.
    A parte il M5S per cui in effetti credo che brancolino un po' nel buio, soprattutto perchè manca uno storico attendibile.

    RispondiElimina
  11. Lorenzo ma stai scherzando?? Ma cosa c'entra?? Grillo può anche non volere andare in tv, è un suo diritto, ma io trovo vergognoso mandare avanti un tg ignorando alcune forze politiche o parlandone solo male. Questa non è trasparenza, questa non è vera informazione, questa non è la tv che voglio! Dite tanto che il m5s non può arrivare a tutti perchè gli anziani guardano solo la tv, e avete ragione, perchè la tv invece di fare informazione imparziale, è sempre a favore di destra o sinistra, ed è riprovevole visto che cercando di far credere a tutti di essere super partes!

    Ormai la rai ha la stessa serietà etica di studio aperto, però almeno mediaset non la dobbiamo pagare con un canone..

    RispondiElimina
  12. E di persone che fanno bene il loro lavoro ce n'è a bizzeffe, peccato però che i loro "comandanti" li costringano a fare articoli di un certo tipo, a scrivere numeri di un certo tipo, ecc ecc..

    Ipsos era seria mesi fa come casa sondaggistica, ora secondo me è manovrata dal centrosinistra perchè da dati troppo strani. L'unica che ancora si salva è Swg. Tutti gli altri, chi più chi meno, sono in mano ai partiti per come la penso io. Ovviamente non ho prove, ma sono armato di logica e razionalità per pensare ciò che penso..

    RispondiElimina
  13. Caro Dario, nessuno ha prove però non appropriarti di logica e razionalità così a cuor leggero.
    Il commento di Pierluigi mi pare più sensato. Io non mi vergogno a dire che voto Pd e soprattutto che non ho nulla contro il M5S, però c'è poco da fare: i numeri non sbagliano. L'unica cosa che mi viene da pensare è che l'elettorato grillista sia molto vago e ondivago, mentre altri hanno delle basi solide.
    Per tornare alla tv, io prima ho visto il Tg3, che tutti dite che sia in mano ai comunisti, e hanno fatto un servizio sull'iniziativa di Grillo. Sono andati contro i padroni?

    RispondiElimina
  14. I numeri non sbagliano?? Ahaha ma se davano il m5s all'8% in Sicilia e poi ha preso il 18% :) E delle amministrative precedenti ne vogliamo parlare? Il m5s è sempre stato sottostimato caro Lorenzo, e se sei sincero e informato lo ammetterai tu stesso.

    I sondaggisti anche dando sti numeri non perdono il lavoro, o almeno fin'ora non l'han perso e han dato numeri molto a muzzo riguardo il m5s :) Di conseguenza non trovo tutto questo senso nel commento di Pierluigi, se non nel fatto che anche lui ammette che sul m5s i numeri sono abbastanza a caso, se era quello che intendeva.

    Riguardo la tv, a che iniziativa ti riferisci? Comunque io non ho mai parlato di comunisti ma di gente di sinistra, come si definisce la gente che vota Pd Sel ecc ecc. Detto questo, anche fosse vero che hanno fatto "pubblicità" a Grillo questa volta (ma vorrei proprio capire a cosa ti riferisci), se su 100 servizi 98 sono per parlare male, allora mi consentirai di essere dubbioso :D

    Rispondi a questa domanda: Ti sembra normale parlare dei candidati piemontesi al parlamento di tutti i partiti tralasciando il m5s? Se sei onesto mi dirai si al di là di chi voti, come io direi sì se non avessero parlato dei candidati del Pd, anche se forse non mi credi.

    RispondiElimina
  15. * ".. mi dirai di no" volevo scrivere nell'ultima frase! Mi sono confuso.

    RispondiElimina
  16. No certo, l'informazione deve essere plurale.
    Io ieri sera ho visto un servizio del Tg3 sull'iniziativa di Grillo a Perugia. Un servizio serio, né critico né accomodante.

    RispondiElimina
  17. Mi fa piacere che hai scritto no.

    Detto questo, io invece ho visto spesso servizi accomodanti per il Pd. Quando ad esempio han fatto le primarie, ne han parlato così tanto e così bene che sembrava che nel 2013 si sarebbero presentati solo Sel e Pd. Han parlato di record di elettori (notizia falsa), di vera democrazia, ecc ecc.. Se poi dobbiamo parlare dei conduttori tv in quei giorni, mi vengono i conati. Peggio di Santoro con Berlusconi!

    Servizi accomodanti per il m5s invece mai visti credo. Io vorrei solo tanti servizi belli e brutti per il m5s, quanti belli e brutti per le altre formazioni politiche, tutto qui. E invece di Parma per esempio mettono in luce solo gli aspetti negativi, o ne parlano in maniera fittizia, mai un articolo o un servizio serio, l'unico servizio serio lo fece Sortino https://www.youtube.com/watch?v=vRdO_A3J3tU. Ma a proposito di iene o ex iene, ti faccio notare come persino Pif, il mio mito, che mi ha sempre fatto scassare, abbia fatto vera e propria pubblicità al Pd spiegando come votare.
    https://www.youtube.com/watch?v=ZspQDdfIQS4
    Inutile dire che per destra, centro e m5s non ha fatto lo stesso.

    Per questo motivo non seguo mai talk show e prendo le notizie dei tg con doppie anzi triple pinze, ed è a questo che Grillo si riferisce quando dice che la vera informazione è in rete.

    Ti giuro mi piacerebbe accendere la tv e informarmi, ma ormai che ho capito quanto questa sia fittizia, non riesco più a guardarla con gli occhi di qualche anno fa. Magari voterò sempre m5s, magari fra un mese invece cambierò idea e mi farà schifo, non lo so, non sono un fanatico come posso sembrare, ma devo ammettere una cosa su Grillo: mi ha aperto gli occhi per quanto riguarda l'informazione, e di questo gliene sarò sempre grato :)

    RispondiElimina