COME VOTANO GLI ITALIANI L'ULTIMA MEDIA PRIMA DEL VOTO


Infografica completa qui
Share on Google Plus

About Socu (Federico Stentella)

86 commenti:

  1. Fin qui c'eravamo, anche se penso che il m5stelle nella media è già al 18%. Il problema ora sono gli indecisi e i possibili astenuti. la partita si gioca lì. A me sembra che chi è indeciso o si astiene ha un problema: non vede riferimenti credibili. Quindi esclude chi spara balle spaziali. Quindi tende al voto di protesta. E se del 30% di indecisi + astenuti va al voto il 10% ne beneficierà il m5stelle. Ed allora tutto è possibile. Ad oggi penso che se ciò avvenisse sarebbe più penalizzato il cdx. Non a caso il cavaliere ha cominciato ad attaccare il m5stelle. Sino ad ora se ne era ben guardato. Non sa cosa gli aspetta.

    RispondiElimina
  2. Mi sa tanto che le tue nostravemus sono piu' aspettative che non una attenta lettura del momento,diciamo quello che speri avvenga,la verita' e' ben diversa...il can tentera' di portare piu' persone possibili alle urne e recuperera' qualcuno che lo votera' (pur tappandosi il naso) gargamella e' alla frutta piu' interessato a vedere se spunta qualcosa dal caso MPS,grillo attacca perche non puo' essere attaccato essendo vergine politicamente,il problema si risolvera' con una vittoria minima del PD alla camerA (3%) e senza maggioranza al senato dove il porcellum fara' vincere il pdl in veneto lombardia e sicilia....e inciucio sara' !!!

    RispondiElimina
  3. Ma scusate un attimo, io leggevo i commenti di sondaitalia per vedere cosa scriveva Simosimonelli, però noto che da un pezzo non c'è più. Qualcuno sa che fine ha fatto?

    RispondiElimina
  4. Andrea forse le mie possono essere apettative, ma chi ti legge non può non notare una grande imparzialità. I miei più vivi complimenti.

    RispondiElimina
  5. X nostravemus
    Questo filmato é per quelli che dicono Grillo é un dittatore, fascista, e chi ne ha piú ne metta...allora questo cos´é?

    http://www.youtube.com/watch?v=Cgm6gW2fGrM ...é questa la democrazia?
    PS: ancora poco e poi la finiamo con questi pagliacci!...altro che comico!

    RispondiElimina
  6. Complimenti per la media qui pubblicata, è molto ben fatta. I sondaggi si riferiscono agli ultimi giorni prima del blocco, suppongo.

    RispondiElimina
  7. Mi scusi ma come mai nessuno ipotizza un patto CSX-M5S? Il M5S rimarebbe nell'opposizione facendo governare il PD mentre compia una serie di requisiti minimi. Nessuno lo contempla, e magari e l'unica uscita che li restarà a Bersani.

    RispondiElimina
  8. Si sono gli ultimi dati degli ultimi sondaggi diffusi prima del blocco. C'è solo un errore relativo il dato del movimento 5 stelle di Demopolis che ci ha avvisato che il loro ultimo sondaggio dava un valore più alto. Ho modificato il dato ma non la media che quindi è un pochino più alta (appena posso la modifico)

    RispondiElimina
  9. Ojjn ma come puoi pensare una cosa simile? Ma ti sembra possibile che il m5s che combatte da sempre le porcate e le ladrate di tutti i partiti della vecchia repubblica, pd e pdl in primis, faccia un alleanza col pd per farlo governare (per farci sto piacere) e quelli del m5s andare in silenzio all'opposizione?
    Ma dico, ti sembra una cosa possibile?

    Allora ricordiamolo una volta per tutte, il m5s non si allea con i partiti che hanno portato alla distruzione questo paese, li vuole mandare a casa figuriamoci se ci si allea.
    Memorizzare please.

    RispondiElimina
  10. Certo che se non ci si mette tutti insieme quelli che vogliono cambiare questo paese di strada se ne farà poca. Homer a ragionare come te e Grillo ci faremo solo del male.

    RispondiElimina
  11. Proprio perchè il m5s ragiona, non fa alleanze col pd.
    Come il sottoscritto e penso chiunque non si accorderebbe con un ladro per aprire una qualsiasi organizzazione o azienda, il m5s non si allea con un partito di ladri per governare, mi sembra logico.

    E' finita l'epoca degli accordi per le poltrone, col m5s non c'è trippa pè gatti.

    RispondiElimina
  12. Homer il tuo e vostro ragionamento è una contraddizione nei termini, ha ragione Roberto. Vi vantate di esservi uniti pur provenendo da culture, idee ed esperienze diverse ma poi bocciate qualsiasi ipotesi di alleanze per costituire una possibile compagine di governo che possa davvero cambiare assetti e strategie in questo paese.

    RispondiElimina
  13. Quello che può fare il M5S da opposizione è sostenere solo le leggi "oneste" che rispettino il programma del movimento.

    Non è da escludere che su alcune questioni il M5S possa essere l'ancora di salvezza per il PD al Senato (come sta succedendo in Sicilia per Crocetta). Toccherà al PD dimostrare di saper fare leggi pro-cittadini e non pro-casta.

    RispondiElimina
  14. Stefano che senso ha il paragone?
    Un conto sono le genti che provengono da diversi partiti perchè hanno fiducia nel movimento e nel suo programma e come spesso dico per me è un miracolo. Miracolo perchè forse per la prima volta in questo paese si abbandonano ideologie di destra e di sinistra, ideologie che secondo il mio pensiero sono sempre stati negativi per l'evoluzione e il miglioramento di un paese, perchè vincolano il pensiero a delle idee preimpostate.

    Un conto è fare la cernita dei partiti fuori dalle politiche colluse che abbiamo sempre visto, ed ora come ora all'orizzonte, non ce ne sono se non forse giannino. Di conseguenza è naturale che preferisca restare solo se gli altri partiti hanno dato riprova in questi svariati anni di non essere puliti.

    Anche perchè altrimenti non sarebbero quegli innovatori che tanto decantano se alla prima occasione si unissero ai collusi, logica spicciola.

    RispondiElimina
  15. Non sono d'accordo, Homer.
    La stragrande maggioranza degli elettori che voterà il Movimento Cinque Stelle lo farà più per delusione da altre esperienze che perchè si senta d'accordo al 100% con il suo programma.
    In politica, in ogni democrazia moderna, bisogna unirsi tra i "meno distanti" per riuscire ad ottenere qualche risultato sensibile. Isolarsi non serve a nulla, specie se al proprio interno ci sono visioni politiche completamente diverse o addirittura antitetiche, per esempio liberiste e marxiste. Si potrà fare al massimo un pezzetto di strada insieme ma le contraddizioni esploderanno. Avrei preferito un Movimento più decisamente "colorato", non di dico di rosso, ma almeno di verde, che, secondo me, avrebbe portato, in questa periodo, risultati davvero consistenti.
    Di sicuro io l'avrei appoggiato

    RispondiElimina
  16. Ma vedi il problema sta in quella frase che hai scritto:
    - bisogna unirsi tra i "meno distanti" -

    Ti ricordo che m5s e pd non sono i meno distanti, per me invece sono agli antipodi, così come il m5s è agli antipodi col pdl e con monti.
    Non a caso il programma del m5s è l'esatto contrario del programma del pd e di monti quindi come puoi vederli "meno distanti"?

    Il m5s mira a governare da solo per poter attuare tutti quegli "epocali cambiamenti" perchè tali sono, che con un qualsiasi altro partito alleato semplicemente non riuscirebbe a fare.

    E' solo questione di tempo, la maggioranza secondo me arriverà, bisogna solo svegliare gli italiani uno dopo l'altro (cosa che sta accadendo già in queste settimane) e tra qualche mese o un anno, potrai vedere un governo targato m5s che finalmente potrà fare ciò che ha in mente senza dipendere da altri partiti.

    RispondiElimina
  17. Una precisazione, le differenze nel m5s non esplodono nè esploderanno semplicemente perchè tutte quelle persone che entrano in questo movimento, pur avendo avuto un passato a destra, al centro o a sinistra, hanno intelligentemente abbandonato la visione ideologica di partito, anche per quello capiscono il m5s e ne abbracciano il programma.

    Capisco che per chi è schierato a sinistra o a destra non sia ammissibile una visione di questo genere ma per capire il m5s prima devi abbandonare ogni visione ideologica.

    RispondiElimina
  18. Nell'ultima esperienza di governo si potevano fare importanti tagli a privilegi e sprechi. Così corposi da recuperare risorse per sanare il bilancio e rilanciare l'economia. Invece, pur di salvaguardare casta e lobby politico affaristiche, si è abbattuta la mannaia sulla povera gente e quindi sul paese, causando recessione e disoccupazione. Conosco il programma del m5stelle sopratutto in materia di tagli a privileghi e sprechi. Credo che molti cittadini lo abbiano compreso, anche chi da il voto per protesta. Credo che Homer lasci trasparire un elemento per me importante: la gente esce da schemi ideologici per occuparsi dei suoi problemi reali, in senso collettivo ovviamente. Il voto al m5stelle non è solo delusione nei vecchi partiti ma voglia di una politica che esca dalle sacche del privilegio e dell'autoreferenzialità per farla ritornare ad essere Politica che cerca di affrontare i problemi concreti della gente. La crisi ha aguzzato l'ingegno e quindi anche le crisi, anche se dolorose, aiutano ad aprire gli occhi e dare un risvolto positivo. Per carità, si tratta pur sempre di un tentativo, ma d'altra parte nella vita la scelta giusta preconfezionata non è mai esistita. Bisogna sempre provare, poi si vedrà

    RispondiElimina
  19. A questo giro non credo che il m5s avrà la maggioranza, ma mi aspetto una cosa nuova in parlamento.
    Come sapete i vecchi schieramenti si davano torto per partito preso su ogni cosa, A vota contro B, poi B vota contro A magari sulla stessa legge che lui stesso aveva proposto un anno prima.
    Dai parlamentari del movimento mi aspetto che appoggino ogni buona legge indipendentemente da chi la presenta.
    Questo sarebbe un segnale fondamentale per la politica italiana che spero potrà portare in futuro a governi migliori e più stabili.
    Incrocio le dita...

    RispondiElimina
  20. Sarà come dite voi sostinitori del M5S, ma a me non risulta così, infatti, nel mio giro di conoscenze, conosco molti, sia giovani che maturi, che voteranno M5S ma sono voti dichiaratamente in "prestito", dettati dalla voglia di far sentire il dissenso ai partiti o alle aree politiche di riferimento. Quando ci sarà da decidere cose pratiche, per esempio ridurre le tasse a tutti o solo ai ceti deboli oppure privilegiare welfare o libero mercato, le contraddizioni verranno al pettine e le persone si schiereranno, come sempre, tra destra e sinistra.
    La maggioranza assoluta del paese l'ha avuta soltanto la Democrazia Cristiana negli anni cinquanta, ci andrei cauto su una previsione simile per il Movimento Cinque Stelle.
    Homer, comunque, non si può essere agli antipodi rispetto a tutti, se si ha questa visione si è al di fuori da ogni logica.

    RispondiElimina
  21. Si, il m5s è al di fuori della logica delle caste, e di partito che hanno governato per decenni.

    Cmq ti rammento una cosa Stefano e cioè che qualora il m5s governasse (tra qualche giorno o un anno) le decisioni + importanti passeranno sempre attraverso la volontà del popolo attraverso un referendum. Quindi che la gente ragioni bianco o nero, come è "logico" che sia passerà ciò che avrà la maggioranza, di conseguenza capisci da te che anche visioni diverse di uno stesso argomento avranno comunque un risultato sancito dalla maggioranza del popolo. Tutto questa la chiamo "democrazia" e devo dire che sarebbe già di per se un enorme novità in un paese che fino ad ora non ha mai dato voce alla gente e quei pochi referendum che ha fatto li ha puntualmente disattesi, vedi l'acqua pubblica, le sovvenzioni ai partiti, etc. e non mi sembra poco.

    RispondiElimina
  22. Sembra che su Libero parlino di ultimissimi sondaggi che entusiasmino Berlusconi, il sorpasso e bla bla bla. L'ho visto questa mattina ad Agorà, era tesissimo e sparava le solite bordate evocando i comunisti e bla bla bla. Il dato è chiaro. Quando fa così vuol dire che non è neanche sicuro dei voti dello zoccolo duro. Altro che sorpassi e maggioranza. Credo che rischino di arrivare dietro il m5stelle. Auguri cavaliere, si occupi ancora dei comunisti nell'interspazio. Pensa cosa può interessare agli italiani, con la crisi che c'è, dei comunisti e delle sue patturnie demagogiche.

    RispondiElimina
  23. Stefano, condivido in parte quello che scrivi. E' vero che parte dei consensi verso il m5stelle è "in prestito" da altri partiti. Ma una ragione comune c'è: quando si parla di cose pratiche emerge la necessità di ridurre le tasse. Ma si possono ridurre senza risorse? Dove si trovano? Sino ad ora le pensioni d'oro e i cumuli di reddito esenti per 109.000 pensionati d'oro comportano un costo di 13 miliardi. Con un tetto di 5.000 euro se ne ricaverebbero 7 di risparmio. Non è poco se si aggiungono i rimoborsi elettorali etc. Il problema è che i partiti tradizionali, tutti, lo sanno benissimo cosa fare per il bene del paese e dei cittadini, ma non si toccano la loro torta. Bastonano gli italiani prima, e dopo, in campagna elettorale promettono l'esatto contrario. Finchè non si farà giustizia sociale i voti " in prestito" non torneranno più. Prova a parlare con i tuoi conoscenti che danno il voto al m5stelle in prestito su gli argomenti poc'anzi esposti. saluti con cordialità

    RispondiElimina
  24. Non esistono al mondo forme di democrazia diretta, anche perchè ci sono argomenti che richiedono competenze specifiche e si rischierebbe la "dittatura della maggioranza".
    Chi può decidere cosa è importante e cosa non lo è ? si vota per decidere se una cosa è abbastanza importante da essere votata ?
    Saremmo all'assurdo.
    Oppure farete passare tutto dal web, geniale trovata, ma alla fine, tecnicamente, come funzionerebbe ? tutte le sere alle 20 ci si collega tutti gli italiani sul web e si vota? e chi garantisce che qualcuno non voti anche per la moglie, i figli o i genotori anziani?
    Cerchiamo di essere ragionevoli.
    Se andassimo a far votare tutti quanti potremmo avere approvata la legge che richieda il sequestro dei beni di tutti i ricchi, o di quanti votano diversamente dalla maggioranza. Oppure l'esclusione dai concorsi pubblici dei figli di immigrati, dei gay, dei biondi .....
    Ovviamente sto esagerando, ma non scherziamo con il fuoco, per favore.
    In Italia esiste una Costituzione, per fortuna, che è decisamente ben fatta. Esiste il mezzo del referendum abrogativo che è un sistema abbastanza efficace a parte il limite del quorum che andrebbe ripensato, ma ne avevo già parlato in un altro commento.
    Non esistono ricette semplici, cercate di non avere la presunzione di averle voi in tasca.

    RispondiElimina
  25. Non abbandoniamo il concetto di diritto, che per me è sacro.
    Se io ho versato i contributi per la mia pensione è giusto che la riceva adeguata ai contributi versati. Altrimenti, per me, si configura un furto di stato. Quindi o mi fate versare i contributi relativi ad una pensione di cinquemila euro e, se voglio, mi lasciate libero di farmene un'altra privata, oppure mi date la pensione congrua ai contributi versati.
    Se poi entriamo nello specifico e parliamo di pensioni elargite per dipendenti pubblici con privilegi è tutt'un altro discorso.
    A questo proposito avevo pensato ad un metodo semplice e, secondo me, efficace per il calcolo delle retribuzioni italiane. Riassumo brevemente. Si calcola la media europea (media ponderata, ovviamente) delle retribuzioni e la si applica ai contratti dei lavoratori italiani. Per esempio se risulta che la media delle retribuzioni italiane risulta essere 0,80 della media di tutti i lavoratori europei, allora tutti i contratti dei lavoratori devono avere un range di retribuzione tra 0,8 ed 1. Non sopporto che il capo della Polizia riceva il triplo del Presidente degli Stati Uniti. Ovviamente se le retribuzioni italiane (volesse il cielo) risultassero sopra la media europea, il range sarebbe tra 1 e la media stessa.
    Questo sarebbe un passo verso l'unificazione sociale dell'Europa.

    RispondiElimina
  26. Nostravemus, non credo proprio che sia in corso il famoso sorpasso come dice Libero (ma dove lo dice?). A me risulta che il trend sia tutt’altro.
    In Italia c’è l’oscuramento dei sondaggi ma qualche notizia filtra lo stesso da siti stranieri

    RispondiElimina
  27. Bha, sinceramente Stefano non capisco perchè ti allarmi tanto. Sta avvenendo un cambiamento epocale in questo paese che sposta il potere decisionale dal politico al popolo, + democratico di così non so.
    Non capisco tutto questo allarmismo, tra l'altro non ha nulla di assurdo dato che già in un paese come la svizzera avvengono 10 grandi referendum ogni anno in media ma già basta la raccolta di 100 firme per proporne un altro e li mi sembra che la politica e lo stato funzionino egregiamente.

    Preferisci il governo ladro che c'è stato fino ad ora? Con una politica corrotta che decide tutto, che non informa il cittadino, che dispone dei soldi pubblici come meglio crede, che ruba e sperpera e che se ne infischia dei referendum fatti?

    Per quanto riguarda le leggi, le modifiche alla costituzione e le idee da proporre, se il m5s andrà al governo potrai dire la tua attraverso un servizio che appronteranno via internet una sorta di wiki che raccoglierà tutte le proposte. Queste verranno vagliate e magari messe in referendum senza quorum.

    RispondiElimina
  28. Correggo: un referendum in svizzera per essere approvato necessita di 50.000 firme in 100 giorni.
    Ho scambiato il 100 dei giorni per le firme.

    RispondiElimina
  29. Il Movimento Cinque Stelle è risultato, recentemente, il primo partito in Sicilia. La Sicilia ha un numero di dipendenti almeno 4 o 5 volte superiore alla media nazionale per abitante, vado a memoria e forse non son preciso. Se il Movimento raccoglie le firme per almeno dimezzarne il numero dei dipendenti regionali cambierò il mio giudizio, altrimenti lo riterrò un ressemblement di voti di protesta. E' un esempio, ovviamente.

    RispondiElimina
  30. E' già nel programma del m5s.

    http://www.beppegrillo.it/listeciviche/forum/2012/07/dimezzamento-di-tutte-le-cariche-politiche.html

    RispondiElimina
  31. No, mi sa che il link che ti ho mostrato è la discussione di un iniziativa ma non è ancora nel programma.

    Qui sotto trovi il programma riguardante il rapporto cittadino - politica:
    http://www.beppegrillo.it/movimento/2010/07/sviluppo.html

    Per quanto riguarda il dimezzamento effettivo non saprei ma è probabile che avvenga dato che + volte nel m5s si è parlato di questo. Molto probabilmente si farà una volta che si avrà la possibilità e quindi il "potere" di concretizzare le idee ed i suggerimenti.

    RispondiElimina
  32. Stefano per i pensionati esiste il modello red che valuta i redditi ogni anno. E se appena superi dei tetti arriva la mannaia.Non così per Draghi, andato in pensione nel 2005 con 57 anni di età(lui che parlava di innalzamento dell'età degli altri) con un netto di 8000 euro mensili e che non cumula con quanto percepito come governatore Bce. Così per deputati, senatori,consiglieri regionali europarlamentari, mamager pubblici con doppi o tripli incarichi. Dini,Amato,Ciampi e potrei fare un lunghissimo elenco percepiscono doppie o triple pensioni senza cumularle tra loro. Quindi è un privilegio rispetto ai comuni pensionati. Un vero spreco ed un 'ingiustizia enorme. Quelli non sono diritti tutelabili dalla costituzione.

    RispondiElimina
  33. Ho letto che Berlusconi, in base ai suoi sondaggi vincerà: i dati elaborati nell'interspazio lo faranno diventare premier della galassia di Andromeda. Ma va a durmì, balabiott. Non ho visto uno, dico un militante, per strada. ne del pdl nè della lega. La Lombardia o la prende il csx di misura o il m5stelle. Ragazzi qui si respira un'aria a 5 stelle, una roba incredibile.

    RispondiElimina
  34. Juangomez, scusami non ho risposto al tuo post del 14/2. Ogni tanto sul portale di libero (non in quello del giornale) vengono fuori bufale sondaggistiche. Tra queste ce n'era una che dava il cdx in sorpasso. In realtà è il cavaliere che le lancia queste notizie, per cercare di scaldare il cuore dei suoi militanti afflitti e contriti. Sono tecniche disperate(pensa come si è ridotta la politica nelle mani di questi personaggi). Condivido con te che il trend è tutt'altro. Lo percepisco e se ne sono finalmente accorti anche loro che il m5stelle sta per fare un botto epocale.

    RispondiElimina
  35. Ultimo post poi mi taccio per un bel pò. In effetti il cavaliere, dopo la partecipazione alla trasmissione Agorà è in grande rimonta. I due assi scoperti sono: reintroduzione dell'immunità parlamentare e no alla reintroduzione del falso in bilancio. Ha calato due assi in perfetta sintonia con il sentiment degli italiani. E' vero, chiunque sento, non vede l'ora di reintrodurre l'immunità parlamentare e bla, bla bla. Adesso si, il cavaliere vincerà. Ma va a durmì, BALABIOTT.

    RispondiElimina
  36. Proprio così, ho notato sul sito che non si può nominare esplicitamente ma di cui si è già parlato in un thread del 5 febbraio ;) che le quotazioni del berlu non sono per nulla in ascesa

    RispondiElimina
  37. Non so se é ancora necessario ribadirlo, ma ormai i partiti sono finiti

    Certo é, che il M5S sará il primo partito, rimane solo il dubbio di sapere se avrá anche la maggioranza assoluta...
    Fra poco verranno smascherati tutti questi sondaggi fasulli che hanno occultato la veritá.

    RispondiElimina
  38. Le visioni, la gente ha le visioni, maggioranza assoluta .... ma ci vorrebbero più di venti milioni di voti. Grillo parla di un sogno se arriva a sette milioni, non si rendono conto.

    RispondiElimina
  39. A proposito, questa è la piazza di torino di ieri, tanto per capire l'espansione del virus m5s.
    In parole povere, vecchia partitocrazia, siete fottuti.

    https://fbcdn-sphotos-f-a.akamaihd.net/hphotos-ak-prn1/58868_10151284684996545_1346397177_n.jpg

    RispondiElimina
  40. E per chi dice che la foto è un fake o cose simili, io c'ero e Piazza Castello era piena come mai lo è stata per nessun politico. E questo oltre a pensarlo io l'ho sentito anche dire da persone più "datate" di me che non votano m5s ma che, onestamente, non negano l'evidenza.

    Altro che 16%, altro che 18%, se le cose andranno come penso io, il 20% è dire poco ;)

    RispondiElimina
  41. Ciò che sembra impossibile può essere possibile. La battaglia tra csx e cdx è ormai chiaramente a favore del csx. Ma... c'è un ma. I loro consensi sono decisamente al ribasso. Sia il csx che il cdx e monti stanno ripiegando sensibilmente: il motivo lo hanno già fatto trapelare loro stessi: il m5stelle sta volando ed erodendo voti dappertutto,anche tra indecisi e astenuti. E' ormai palese anche a loro che il m5stelle sta viaggiando verso il 25%. Possiamo escludere che alla camera non possa esserci una sorpresa? No, non possiamo escluderlo. Al Senato invece le cose sono diverse, si vince regione per regione, e lì è più difficile una possibile maggioranza parlamentare. Comunque sia, se il csx vincerà, dovrà fare i conti con il m5stelle. Non credo che Bersani potrà accontentarci con la politica del "faremo un pochettino di quà e un pochettino di là". E' ora di spolpare ben bene la casta, i privilegi e gli sprechi delle lobby politico affaristiche per restituire risorse alla comunità dei cittadini. Altro che il "faremo un pochettino" di Bersani

    RispondiElimina
  42. Il mio parere è che il m5s si profilerà come primo partito del paese e di conseguenza le percentuali degli altri partiti arretreranno. Si potrebbe anche verificare un ulteriore sorpresa e cioè che la coalizione monti non raggiunga il 10% e che quindi non possa entrare in parlamento (nei miei pronostici non lo raggiunge), con tutte le conseguenze del caso. Quindi no alle alleanze di convenienza col pd, fine delle aspettative dell'europa di continuare questo salasso mediante il loro zerbino monti, sfanculamento di tutti gli equilibri di alleanza dei vari partiti e le aspettative del decrepito napolitano.
    Ci sarà da divertirsi.

    RispondiElimina
  43. Homer ma il minimo per entrare in Parlamento non è il 4%? Non ho capito il tuo discorso su Monti, forse per ignoranza mia delle regole di assegnazione dei seggi :/

    RispondiElimina
  44. Se non sbaglio qualcosa dovrebbe funziona così:

    Camera: occorre il 4% per i non coalizzati, al 2% per i coalizzati, al 10% per le coalizioni.
    Senato: occorre 8% per i non coalizzati, 4% per i coalizzati e 20% per le coalizioni.

    Di conseguenza se la coalizione prende meno del 10% è segata sia alla camera che al senato, quindi i vari fli, udc e monti dovrebbero prendere + del 4% per entrare singolarmente. Ora fli è spacciato, udc idem, monti potrebbe passare ma dovrebbe cmq rimanere solo e probabilmente potrebbe anche rischiare di non entrare alla camera anche se non è detto.

    Ma i fattori fondamentali sono 2, il primo è che la coalizione non esisterebbe +, secondo la percentuale di monti risulterebbe di misura minore rispetto a quella stimata nella coalizione. Forse monti preso singolarmente avrà un 6% ma quella percentuale non gli basterà alla sinistra per raggiungere un premio di maggioranza nè di avere la sicurezza di coprire il senato.
    Cmq se sbaglio qualcosa avvertimi perchè magari non ho tenuto conto di qualcosa.

    RispondiElimina
  45. correggo: al senato monti molto probabilmente non entrerebbe, dato che dovrebbe ottenere + dell'8% cosa secondo me molto improbabile, quindi verrebbe segato anche li e il pd al senato rimarrebbe completamente scoperto.

    RispondiElimina
  46. Per poter accedere all’assegnazione dei seggi alla Camera, sono previste soglie calcolate sul totale dei voti validi a livello nazionale, pari al 10 per cento per le coalizioni, al 2 per cento per le singole liste che aderiscono ad una coalizione, al 4 per cento per le liste non coalizzate e per quelle le cui coalizioni non hanno raggiunto il 10 per cento. Per il Senato le percentuali di soglia sono più alte: rispettivamente il 20, il 3 e l’8 per cento, calcolate su base regionale, anziché a livello nazionale.

    Tratto da elezioni politiche 2013 camera dei deputati

    RispondiElimina
  47. Grazie Homer e nostravemus. Nella mia previsione Monti da solo prende il 9%, mentre la sua coalizione circa il 12%. Se andrà come dico io, ce lo ritroveremo di sicuro in Camera e Senato, se per il senato correrà da solo :'(

    RispondiElimina
  48. Certo che Monti entra sia alla Camera che al Senato, hanno fatto la lista unica al Senato proprio perchè era difficile raggiungere il 20% come coalizione.
    P.S.: Bella figura oggi Grillo che non si è fatto intervistare su Sky.

    RispondiElimina
  49. Si, veramente una gran figuraccia, in confronto le figure che fa il pd con lo scandalo mps divengono bazzecole. xD

    RispondiElimina
  50. Cmq a parte le battute avrebbe fatto meglio ad andarci, non tanto perchè un apparizione su cielo possa portare chissà quali benefici, le piazze italiane già le riempie senza il bisogno della tv, ma + che altro perchè oramai aveva dato l'appuntamento.
    Detto questo ognuno è libero di apparire o non apparire in tv, quindi se ha deciso di non andarci, ben venga anche questa soluzione, tanto sappiamo tutti che le percentuali che ha oggi il m5s non le ha fatte grazie alla televisione.

    RispondiElimina
  51. Dopo mesi a dire che in tv ci sarebbe andato solo all'ultima settimana e dopo che era stato fissato l'appuntamento si rimangia tutto, ma nessuna sorpresa, figuriamoci.

    RispondiElimina
  52. Grillo e' un grande. Sta ripagando le tv di tutto quello che gli hanno fatto passare!! La giornalista di Agora che prega Grillo.di risponderle per farla lavorare e' stato il massimo!! LE FRAGOLE SONO MATURE!! ci vediamo in parlamento

    RispondiElimina
  53. Pirluigi direi che siete proprio gli ultimi a poter fare la morale agli altri. Li dove Grillo ha disdetto un intervista, voi magnate a 4 palmenti sui soldi dei contribuenti che è un cincino + grave direi, quindi fai meno il giudicatore che se andiamo a vedere cosa avete combinato in 30 anni di governo c'è da darvi la sedia elettrica, uno dietro l'altro.

    RispondiElimina
  54. Certo la morale da chi ha rubato soldi pubblici per anni non ce la facciamo fare!!

    RispondiElimina
  55. Se permetti io non ho rubato un centesimo, quindi rivolgiti a qualcun altro, per favore, magari uno di quelli che hai votato tu finora.

    RispondiElimina
  56. No guarda, se c'è qualcuno che sta continuando a votare i ladri sei proprio te pierluigi, io voto m5s, quindi sei fuori strada. La morale valla a fare da qualche altra parte che qui caschi proprio male.

    RispondiElimina
  57. Lasciali perdere, Pierluigi, confondono l'aver votato un partito o un'idea con la collusione al malaffare. Vorrei solo sapere se sono tutti alla prima votazione o se hanno già votato in passato e se sì, per chi hanno votato. In fondo solo io e te abbiamo detto per chi abbiamo votato in precedenza. Ci vorrebbe un po' di coerenza, ma non sembra sia il loro forte.
    Dopo l'assoluzione per gli evasori si passa all'autoassoluzione per i voti dati, in passato, ai partiti che adesso criticano, è la logica dei condoni, sono tutti Berlusconiani, alla fin fine. Basta votare, o peggio avere intenzione di votare, il M5S e ti pulisci dai voti sbagliati in precedenza, ecco il vero "condono tombale".

    RispondiElimina
  58. Hai ragione, sembrano tutti vissuti su Marte fino ad adesso e quindi possono attaccare noi che dichiariamo il voto per i partiti già esistenti, loro no, finora hanno votato o San Francesco o Gandhi, quindi hanno diritto di critica ... ed anche di insulto, ogni tanto, giusto per gradire.

    RispondiElimina
  59. Lol, bella coppietta che fate, sembrate gianni e pinotto. xD

    Ma andiamo ai fatti.
    A parte che ciò che abbiamo votato lo abbiamo già detto sia io che Dario, ma la riconferma che avete la memoria corta è data anche dal fatto che rivotate una massa di ladri. Detto questo, quel che avete votato ieri non influisce sul presente, di conseguenza poco mi importa, semmai mi può lasciare "perplesso" ciò che votate oggi, quello è grave, perchè oggi si conoscono le magagne dei vari partiti, si sanno gli scandali che si celano dietro il pd, e persistere nell'errore oltre ad essere diabolico è anche piuttosto insensato.

    Quindi se volete fare morali a qualcuno, fatele a d'alema, prodi (che si ripresenta.. incredibile) e tutta la banda del buco, quello che hanno fatto in italia insieme al nano, non la venite a fare a chi in parlamento non c'è mai stato altrimenti fate solo figure barbine.

    RispondiElimina
  60. Quindi sei tu a stabilire quando è grave e quando non lo è, oggi è grave, cinque o dieci anni fa no. Vi fate le regole a vostro personale tornaconto, ma non mi stupisce.

    RispondiElimina
  61. Personalmente ritengo Prodi il miglior uomo politico degli ultimi trenta anni. Ero collega d'università di suo nipote. Prima di lui non votavo per il centrosinistra. Ma il mio giudizio non ha valore, sono un nostalgico fuori dai giochi. Pensa che ancora sono contrario all'evasione fiscale.
    Comunque è stupenda la tua affermazione che quello che che si è votato finora non ha infuito sul presente, davvero te le inventi da solo o te le spedisce il Capo via mail ?
    Ma se non ha influito sul presente perchè vi accanite tanto contro la classe politica attuale ?

    RispondiElimina
  62. Vero, scusate, non avevo pensato al "condono tombale" di Stefano.
    Adesso dichiarando di votare per il grande Movimento, quello giusto, tutti gli errori passati saranno condonati. Mi fate morire dal ridere.

    RispondiElimina
  63. Homer, scusa l'età, ma non ricordo bene tutto, tu finora hai votato per San Francesco o per Gandhi ?

    RispondiElimina
  64. Oh maron, certo che l'età può davvero fare una strage di neuroni..
    Riguardo la questione voto, non ho detto "non ha influito sul presente," ho detto "non influisce sul presente," c'è una macroscopica differenza.
    Concentrati che forse ci arrivi, dai che crediamo in te pierlu. xD

    Si da il caso che è oggi che si decide il futuro di questo paese, quindi se permetti mi interessa un tantino di + il voto odierno.
    Anche in questo caso, caro pierluigi, occorre veramente poco per capirlo ma si vede che continuo a sopravvalutarti..

    Prodi una brava persona?
    Oddio questa è la migliore battuta della serata.
    Ha una sfilza di scandali dietro di se che fa invidia a berlusconi, come lo scandalo cirio, le coop rosse, il caso IRI, il caso eurostat, lo scandalo dei fondi Ue alla Grecia che Prodi ha tentato di nascondere, etc. però no, è una gran brava persona.

    D'altronde chi è abituato a votare dei ladri non è che si fa molte domande sulla moralità e la fedina di un sciacallo come prodi.
    In un certo senso c'è della logica in questa demenza.

    RispondiElimina
  65. Specifico: riguardo la questione "voto passato".
    Tocca specificare tutto altrimenti il pierlu me lo perdo per strada..

    RispondiElimina
  66. Adesso è chiaro, Homer, quindi quando sarà il 26 febbraio potremo dire che il voto del 24 e 25 non ha infuito sulle nostre condizioni di allora.
    Dal 26 febbraio conterà solo il voto successivo, wow che bello ! tutto si rinnova.
    Però, scherzi a parte, è vero che adesso si decide il futuro del paese, nelle elezioni precedenti mica si pensava al paese era più che altro un gioco, un allenamento per queste politiche del 2013, le uniche che conteranno nella storia. Magari potremmo cambiare il calendario e mettere l'anno Uno a questo fatidico anno. Ma forse l'ha già fatto qualcuno in questo paese ... o no ?

    RispondiElimina
  67. Scusami, Homer, ho una certa età, sono nato nel 56 avanti Grillo, devi avere pazienza con me se non capisco subito le tue argute argomentazioni.

    RispondiElimina
  68. E ma infatti di pazienza ne ho veramente tanta, altrimenti neanche ti risponderei, pensa che fortunato che sei.
    Cmq ti scuso, sò pure magnanimo.

    Partendo dall'idea che le cose si cambiano guardando il presente e non il passato, forse puoi capire la differenza. Tra l'altro qualora vincesse il m5s stai sicuro che cambierebbero parecchie cose.

    A proposito, bersani non fa altro che collezionare figuracce, la conosci l'ultima?
    Lol, avendo avuto un numero modesto di persone a milano, (tante bandiere ma una piazza gremita per metà) ha deciso di postare su twitter una foto del 2001.
    Lol, siete troppo divertenti, tra gli elettori ed i politici del pd, mi faccio ogni giorno delle ricche risate. xD

    http://www.leggo.it/articolo.php?id=215078&sez=NEWS

    RispondiElimina
  69. HAHhahahahahaha. Prodi il miglior uomo politico degli ultimi 30 anni. O mio dio sto morendo dal ridere. Vabbe dopo questa posso chiudere la discussione. L'Italiano medio ha la memoria corta(unipol,indulto,tesoretto,eurotassa).

    Io ho votato lega fino a ieri e allora???? Ammetto di aver sbagliato e cambio!!! Voi? Sapete di aver sbagliato e continuate a dare il vostro voto a questi farabutti!! SVEGLIA!!

    RispondiElimina
  70. Vero hai ragione Valerio era Bossi quello in gamba, nel 1996 si allea con Berlusconi e dopo sei mesi lo fa cadere. Inizia una guerra contro Berlusconi che chiama Berluskaiser, tutte le valli lombarde erano piene di scritte contro il Berluskaiser) poi ci si allea di nuovo. Un modello di coerenza.

    RispondiElimina
  71. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  72. certo è diventato il blog di grillo ormai questo!

    RispondiElimina
  73. i miei sensori posso utilizzarli in questo momento soltanto in Lombardia, che è una regione decisiva per la maggioranza al senato. Se parlotto con gli elettori di csx noto una maggiore fedeltà, anche se non molto convinti, ma comunque più decisi a votare il csx. A tal proposito vedo crescere molto Ambrosoli. Il m5stelle in lombardia è uno tsunami e sta mandando letteralmente a pezzi il pdl e la lega. Non vedo Montiani in circolazione, non ne sento uno dare indicazione di voto verso Monti, mentre noto un certo interesse verso Giannino. Ma la vera sorpresa è la pochissima convinzione e l'indecisione di votare Ingroia da parte di gente notoriamente di sinistra "radicale". Il vero problema è la crisi che morde e la gente tende a svincolarsi dagli schemi "politici" di una volta. Penso che il csx potrebbe avere una maggioranza alla camera e buone chance di averla al senato, perchè penso che la lombardia è alla sua portata. Resta una grande incognita: di quanto crescerà il m5stelle? In queste elezioni politiche è una vera e propria mina vagante che può essere l'ago della bilancia e cambiare gli scenari in modo certo o incertissimo. Bisogna vedere la tenuta dell'elettorato di csx, l'unico che ha potuto presentarsi massiccio in piazza a Milano, esattamente come Grillo. Mancano pochi giorni, ma quello che è certo e che stiamo per assistere ad un cambiamento epocale della politica italiana. Sta a vedere che il m5stelle supera pdl e lega insieme.

    RispondiElimina
  74. Stefano io ho ammesso di aver sbagliato. Ma cero votando altri non avrei fatto bene. Si trattava di scegliere i meno peggio. Ripeto ho sbagliato ma io almeno lo AMMETTO e voto il nuovo. Voi votate le stesse facce i vecchi PCI DS che hanno rovinato l'Italia.

    Ormai non mi sorprende più niente. Dite a Bersani che le macerie le ha create anche lui e c'è poco da lamentarsi adesso poteva pensarci prima! Oggi a Milano abbiamo fatto vedere a quelli del PD come si riempie una Piazza!!

    RispondiElimina
  75. Perfetto, Valerio, magari tra dieci o quindici anni mi accorgerò anche io di aver sbagliato e cambierò: Ma non c'è bisogno di accanirsi gli uni contro gli altri, visto che tutti, chi più chi meno, potremmo aver sbagliato in precedenza.

    RispondiElimina
  76. Valerio tu la puoi pensare come vuoi su Prodi, ma ti ricordo che è stato scelto dai governi europei come Presidente della Commissione Europea ed ultimamente gli è stato conferito un importante incarico da parte dell'ONU. Vorrà dire che in Europa ed all'ONU non capiscono una mazza, ma per fortuna ci sei tu che capisci.

    RispondiElimina
  77. Si stefano sono d'accordo. Ma ti ricordo che quelli del PD sono 20 anni nel parlamento. Se non te ne sei accorto fino ad adesso!!

    RispondiElimina
  78. Io so solo i danni che ha fatto in Italia(equitalia uno su tanti). Ormai non mi fido più di questa Europa Germanializzata. Vai a chiedere ai Greci se sono contenti!!! Ti ripeto un pò di danni di Prodi: Indulto,Unipol, Tesoretto, eurotassa,svendita Telecom, caos rifiuti napoli, immigrazione senza controllo. GRAZIE ROMANO, GRAZIE PD

    RispondiElimina
  79. Magari anche l'Alitalia che lui aveva venduto all'Air France per 3,7 miliardi di euro con tutti i debiti, mentre Berlusconi con l'appoggio dei tuoi cari leghisti l'ha voluta "salvare" con 3 miliardi di soldi pubblici e portandola al disastro attuale. Finora son circa 9 miliardi di euro le perdite che il governo che hai appoggiato ha causato rispetto alla soluzione ideata da Prodi

    RispondiElimina
  80. Che prodi sia un ladro matricolato lo sanno tutti dato che dietro di se ha fatto stragi di industrie e gli scandali sono innumerevoli. Mi sembra che ti sono già stati elencati gli innumerevoli danni, se li vuoi capire bene altrimenti vuol dire che sei ottusamente incapace di ragionare.

    Secondo punto l'europa ha voluto prodi, così come oggi vuole monti, cioè coloro con cui si può inciuciare, coloro che operano per l'europa, per le banche e per tutti quegli interessi che stanno dietro l'europa (francia e germania in primis). Il giorno che capirai sta cosa forse ti sveglierai dal torpore perpetuo in cui vivi.

    Terzo, l'alitalia prodi la vendeva alla francia per i soliti debiti che l'italia ha verso questo paese. L'accordo italia francia sul debito dell'italia ha portato a diverse porcate in questo paese, tra cui la svendita di diverse aziende fiore all'occhiello dell'italia alla francia e l'alitalia doveva essere una di queste. Naturalmente il buon prodi ne avrebbe ricavato parecchi soldini per se e per i suoi amichetti di partito. Era anche stata detta la strategia dell'airfrance, una volta acquistata l'alitalia avrebbero chiuso diversi nodi aerei di quest'ultima per dare maggiore traffico aereo all'airfrance. In sostanza la vecchia strategia delle grosse multinazionali di comprarsi società concorrenti per farle morire o levarsele di torno e non avere quindi la loro concorrenza.

    Oltre a ciò la francia contava di mettere il nucleare francese in italia che un referendum ha bloccato, così come doveva prendere il monopolio sull'acqua privata che nonostante un referendum sta facendo e l'ironia è che compra la nostra acqua e ce la rivende con un rincaro del 300%.

    Qui trovi diverse notizie:
    http://www.ioacquaesapone.it/articolo.php?id=224

    E questa è solo una delle tante svendite del patrimonio italiano alla francia, cosa che i nostri politici stanno facendo da anni. Berlusconi ha fatto la stessa cosa anche se mediante altri interessi.
    Quindi prodi, così come monti e molti altri ne verranno, è naturale che vengano accolti con giubilo dall'europa, semplicemente perchè fanno gli interessi delle varie francia, germania, etc.

    Pierlu, sei l'unico a non averlo ancora capito, direi che alla tua veneranda età sarebbe ora che ti dessi una svegliata.

    RispondiElimina
  81. Scusa Pierluigi ma pensi che sia stupido???? Ho detto che ho sbagliato punto. Non prendermi in giro e far finta di non capire. Sei tu che ti ostini a difendere l'indifendibile. MPS è solo l'ultima delle tragedie del tuo partito. Io cambio tu che fai???? Chiudi gli occhi e continui a votare li. Forse ti piace questa nazione corrotta o ne trovi beneficio...

    RispondiElimina
  82. Mio partito ? io non voto PD.
    Prodi non ha avuto nessuna condanna, il vostro leader è stato condannato, in via definitiva, per omicidio.
    Ognuno la vede come vuole.

    RispondiElimina
  83. Homer, ottusamente incapace di ragionare sarai tu, solito maleducato.
    Dallo stato di ipnosi completa in cui ti trovi credo sarà difficile svegliarti.

    RispondiElimina
  84. Questa dell'omicidio è la ciliegina sulla torta che fa capire molte cose di te. Non vado avanti perchè non serve ma sei schivo anche tu dell'informazione corrotta di questo paese. Grillo ha fatto un incidente in auto cosa che può succedere a tutti!! Ti rendi conto cosa stai tirando fuori????? Meglio lui che Prodi che anche se non è stato condannato, ha fatto suicidare centinaia di persone grazie ad Equitalia!

    RispondiElimina
  85. Il motto di queste elezioni politiche è ormai uno solo: vince chi perde meno voti. Credo che il m5stelle stia rastrellando a piene mani in questi giorni decisivi. Ma credo che i restanti non siano sufficienti per stravolgere il voto. Ci eravamo lasciati con la media degli ultimi sondaggi del 9/2/2013 in un certo modo. La cosa che noto e che il m5stelle sale e tutte le altre coalizioni scendono. VINCERA' CHI SCENDERA' MENO. In parole semplici, vince chi ha l'elettorato più fedele, chi ha più zoccolo duro.

    RispondiElimina
  86. Non ti arrabbiare pierlu, ricordati che hai una certa età. xD
    Cmq attaccarsi ad un incidente stradale che può capitare a chiunque non è molto nobile da parte tua, tanto meno paragonarlo a prodi, un ladro che ha lucrato "intenzionalmente" per una vita su diverse società, mandando centinaia (se non migliaia) di famiglie in mezzo ad una strada.

    Diciamo che sono 2 casi enormemente diversi dove solo chi è in malafede può fare paragoni.

    RispondiElimina