Sondaggisti contro Grillo: errati i dati che lo darebbero a 3 punti dal PD

Oggi Termometro Politico, e non soltanto lui, ha pubblicato un post in cui contesta i dati dati da Beppe Grillo sul suo blog. Il leader 5 Stelle pubblicava un sondaggio di Scenari Politici, del 4 agosto, che vedrebbe il M5S al 26% e il PD al 29%, uno dei valori più bassi della storia.



Scenari politici faceva il confronto pre e post-regionali: il PD avrebbe perso 6 punti e il M5S ne avrebbe conquistati 6. Basso il centrodestra, che si ferma a un 32% complessivo.
Il sondaggio è stato contestato dal momento che le medie di tutti gli altri istituti danno un distacco PD-M5S a circa 9 punti percentuali.
Share on Google Plus

About ~Primo

12 commenti:

  1. il sole di agosto qli ha dato alla testa povero grillo vuole andare al comando senza piu votare con questo 23% di ribelli?si mette insiema alla lega cosi comandano ribbelli secezionisti fascisti mari le pen fanbage siamo a posto

    RispondiElimina
  2. rosicare... rosicare... rosicare...
    paura... paura... paura...

    A forza di rosicare vi dimenticate il significato delle parole italiane. "Dati errati" e "Dati non in linea con quelli di altri istituti" sono due cose ben diverse.

    Grillo ha tutto il diritto di ritenere certi dati piu' attendibili di altri - a torto o a ragione - e di pubblicare quelli. Dove sta scritto che la media aritmetica dei dati dei diversi istituti sia necessariamente "il dato corretto'?

    Qualche settimana fa fu pubblicato un sondaggiusecondo cui il M5s perdeva consenso, in controtendenza con tutti gli altri sondaggi, sia precedenti che successivi. Per caso tale dato era "errato"???

    Fatemi il piacere!!!

    RispondiElimina
  3. Vedo che ognuno se la rigira come vuole, Giuseppe :)

    RispondiElimina
  4. Il fatto che la media dei sondaggi elettorali di altri istituti fornisca dati divergenti da scenari politici e' un elemento su cui riflettere. Personalmente se dovessi scommettere 10 euro li investirei sui dati di SP. Invito a riflettere che eventi locali come mafia capitale possono(visto il bacino elettorale in causa) determinare spostamenti rilevanti

    RispondiElimina
  5. Insisto a dire che i dati riportati da Grillo sono corretti, si riferiscono ad un sondaggio che differisce dalla media di altri sondaggi. Questo ovviamente non li rende dati errati.

    RispondiElimina
  6. I sondaggi meno credibili penso siano quelli di SWG, sembra che le percentuali vengano dettate direttamente da Renzi.

    RispondiElimina
  7. i sondaggi possono indicare tendenze, ma i valori assoluti sono da prendersi con estrema circospezione. Un 3-4% in piu' o in meno sono all' ordine del giorno

    RispondiElimina
  8. Nel 2013 la media dei sondaggi vedeva il PD al 32% ed il M5S al 18%.
    Poi però il PD prenderà solo il 25,4% ed il M5S balzerà al 25,6%.
    Quindi attenzione alla media dei sondaggi,non è detto sia quella giusta.

    RispondiElimina
  9. Beppe Grillo ha preso i dati di un sondaggio di "Scenari Politici" fatto i primi di agosto e non ha fatto altro che riportarli sul blog,non vedo cosa c'è di male e perchè non avrebbe dovuto.Poi se a qualcuno da noia il fatto che il M5S aumenti il consenso beh chi se ne frega.Evidentemente l'onestà da noia a tanta gente.

    RispondiElimina
  10. È vero John ho notato anche io questa tendenza da parte di swg.
    Volevo chiarire a chi mi contesta il titolo che l'uso dei due punti sta ad indicare che viene riportato ciò che viene detto dai sondaggisti e dai siti di sondaggi. Dovevo mettere le virgolette forse, per dare meno spazio a libere interpretazioni

    RispondiElimina
  11. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  12. SE SI CONSIDERANO I SOLI VOTANTI DEL P.D. SENZA LA PORCATA DI ACCORDI PRE-ELETTORALI, I 5 STELLE SONO A 25,5% ED IL SOLO P.D. A 29%....DUNQUE UNA DIFFERENZA DI CIRCA 3 PUNTI....CON UNA LEGGE ELETTORALE SERIA!!!! ANCHE PERCHE', PER ESEMPIO, UN PARTITO COME L' N.C.D. RAPPRESENTA APPENA IL 2,5% DEGLI ITALIANI E TUTTAVIA IL SUO LEADER, (QUELL'ESSERE INUTILE DI ANGELINO ALFANO), è L'ATTUALE MINISTRO DELL'INTERNO.....VI SEMBRA UNA COSA NORMALE?!?!?!?!

    RispondiElimina