Ballaro' ecco i sondaggi di questa sera

L'area degli indecisi/non voto scende del 5% attestandosi al 40%.
Share on Google Plus

About Socu (Federico Stentella)

18 commenti:

  1. PD + 0.2, M5S + 0.6 ergo non più 5 punti di distacco ma 4.6...

    PD stimo arrivando, è solo questione di tempo.. ;)

    ps: Socu complimenti per la velocità! Sono appena usciti!!!! :D

    RispondiElimina
  2. Ottimo, M5S in ulteriore crescita.
    Purtroppo lieve ripresa di PD-L e PD, i due peggiori partiti nella scena politica insieme all'UDC.
    Vediamo se la prima rata dell'IMU avrà i suoi effetti negativi sui partiti che sostengono questo governo sensa senso.
    Devono crollare ancora PD-L e PDL.

    RispondiElimina
  3. La fiducia a monti al 50%? Lol, ma se su svariati sondaggi lo danno al 40%, addirittura piazzapulita mi pare lo dava al 34%.
    Il giornalismo italiano sovvenzionato dai partiti è uno dei motivi dell'esistenza di questa dittatura legalizzata e sarà una delle prime cose da cambiare. Se non c'è libera informazione la gente non si sveglia e di disinformati ce ne sono ancora tanti.

    RispondiElimina
  4. tv e giornali stanno facendo un ottimo lavoro di lobotomizzazione del popolo ...

    I risultati sono evidenti, basta sentire le persone che incontri, gran parte di loro sono incazzate e/o demoralizzate dalla situazione economica ma quasi nessuna fa lo sforzo di capire quali siano le cause ...

    Molte di loro si bevono le fregnacce che leggono o ascoltano senza batter ciglio ...

    Questi sondaggi rispecchiano questa desolazione ...

    Se ci fosse un livello decente di consapevolezza tutti i partiti tradizionali e il governo delle banche non avrebbero alcun sostegno ...

    RispondiElimina
  5. Come mai ancora ci sono più di 20 italiani su 100 che votano quelle pattumiere di PDL e LEGA? E' proprio vero che razzismo e corruzione sono parte del nostro DNA.
    Purtroppo resto convinto che il partito di Berlusconi e del suo omonimo in camicia verde (che si chiami Bossi o Maroni sono la stessa pattumiera razzista) hanno toccato il minimo elettorale e ora ricominceranno a crescere.
    Guido

    RispondiElimina
  6. A Parma ad un mese dalle votazioni siamo arrivati a decidere ben 4 assessori... forse prima della fine del mandato avremo la giunta....
    Un ottimo esempio di velocità ed efficienza amministrativa, complimenti!
    Bene Italia, bene così, mi raccomando ricadi sempre da 150 anni nel solito errore di cadere tra le braccia dell'ultimo arrivato senza avere la voglia di guardare un minimo oltre la relatà.
    Bene così.

    RispondiElimina
  7. Cavolo se hai ragione anonimo! Chi se ne frega se poi Pizzarotti riesce a far rinascere Parma, a diminuire il debito o a bloccare l'inceneritore, la cosa super ultra mega iper importante è che faccia subito la giunta senza ritardare nemmeno di un giorno!!! E' per quello che è stato votato! Per formare una giunta velocemente!E non lo sta facendo!

    E muoviamoci a giudicarlo raga, che ha già fatto decine di consigli comunali e non ha ancora fatto nulla per Parma!!!

    Anzi no, asp, ora che ci penso.. Il primo consiglio comunale è domani! :O)

    RispondiElimina
  8. sottosviluppato mentale delle 13:03

    te continua a votare i soliti noti che il BARATRO si avvicina!

    RispondiElimina
  9. anonimo delle 13 03 ma sei caduto quando eri in fasce?? aspetta prima di giudicare... aspetta nel frattempo sbizzarrisciti con i corrotti del partito a cui voti giudica loro.. oppure tu potresti essere il classico individuo che si astiene e che non vota quindi si crede inattaccabile?? patetico in entrambi i casi

    RispondiElimina
  10. Con tutte le gravissime colpe che hanno, preferisco i partiti ad un POPULISTA come Grillo. Certo, questi partiti vanno BONIFICATI E RICOSTRUITI DALLE FONDAMENTA e, in questo senso, gli strilli del populista possono tornare utili! Speriamo che questi ... fenomeni lo capiscano!

    RispondiElimina
  11. "Gustati" i capolavori che sta confezionando l'amico di Grillo a Parma! Chi pensava che fosse arrivato il Deus ex machina è servito! Ah, occhio, non per questo bisogna applaudire i partiti, anzi ... Massimo controllo e cercare di votare i migliori o, almeno, i meno peggio!

    RispondiElimina
  12. Per vendicatore.
    Ma basta con Grillo populista, che monotonia.
    Quali sarebbero i capolavori di Pizzarotti? Non ancora inizia a governare e già si vuol giudicare?
    Le colpe della classe politica italiana sono gravissime: un minimo di corruzione potrebbe anche essere considerata fisiologica in una classe politica, ma in Italia si è superato ogni limite, senza parlare dei privilegi della casta che, pur di difendere i suoi interessi, sta letteralmente facendo finire nel lastrico i cittadini.

    RispondiElimina
  13. Quella che tu chiami "monotonia" è semplicemente Verità (con la V maiuscola)! Siete dei poveri illusi! Certo, bisogna combattere la casta e la vergognosa corruzione che non dilaga, ma è semplicemente presente da SEMPRE nel nostro panorama economico-politico (fatti consigliare da uno che ne ha conosciuti un paio di questi zozzoni In tal senso Grillo può costituire una leva, ma come persona non me la racconta affatto giusta. Si vede lontano un miglio che è un esaltato. Cari i miei ragazzotti, la Storia non vi insegna niente? Meglio stare alla larga da simili personaggi! La lotta alla corruzione va condotta a tutto campo, ma da magistrati competenti ( vedi pool di Milano a suo tempo o De Magistris o altri ancora), non da demagoghi come Grillo, che raccoglie leghisti ed altra plebaglia!

    RispondiElimina
  14. I termovalorizzatori vanno fatti e come (regalati un abbonamento a "Le Scienze", solo 99 euro per 3 anni e forse imparerai qualcosa, se non sei del tutto refrattario all'apprendimento!)! Certo, vanno fatti PER BENE, minimizzando l'inquinamento (che ormai è riducibile a livelli quasi nulli), evitando i soliti trucchi e "magna magna"! Purtroppo in giro c'è troppa ignoranza scientifica (fatti consigliare da un matematico!) per cui la gente "beve" le peggiori scemenze! Ah, per carità, nessuno mi venga a dire che "gli scienziati sono conniventi col potere". Questa frase vale unicamente per Zichichi! Il vero scienziato ama solo la Scienza e l'umanità!

    RispondiElimina
  15. Vendicatore scusa ma trovo ridicolo il tuo commento per due motivi:

    1 Informati, un sacco di persone (io compreso) provengono dall'idv (già, proprio il partito di De Magistris che stimi tanto) o da altre forze di sinistra con cui l'idv si allea da sempre.

    E poi scusa ragioniamo: la lega è passata da 10% a 5%. Ipotizziamo per assurdo, molto per assurdo, che tutto quel 5% vada al m5s.. Bene ora allora il m5s dovrebbe essere al 10% e invece è al 20%. Per arrivare al 20% manca un bel 10%. Tutti astenuti? Io non credo... :)

    2 Suvvia non fare l'ipocrita, il successo che ha ora il m5s, passato dal 5 al 20 in qualche mese, lo vorresti eccome anche per il partito che voti tu, e se accadesse non credo proprio che diresti "Uh che schifo il mio partito sta raccogliendo più voti ma da gente non per bene" ma anzi probabilmente diresti "Wow ci stiamo ingrandendo finalmente!!!!"

    O vuoi farmi credere che speri che il partito che voti non cresca? A me sembra tutta invidia..

    RispondiElimina
  16. C'E' UN ERRORE! IL MOVIMENTO è IL 1°PARTITO E TRA POCO CHIUDIAMO IL QUIRINALE... è ROBA VECCHIA!

    RispondiElimina
  17. Sono anonimo delle 16,35 del 14 giugno.
    Quoto con Dario.
    Mi permetto, tuttavia, di fare altre considerazione.
    Secondo un recente sondaggio su 100 votanti il M5S il 24% (uno su quattro) ha dichiarato di aver in precedenza votado PD, circa il 30% ha dichiarato di non aver avuto in precedenza un particolare orientamento, il 10-15% ha detto di aver votato PDL(mi par di ricordare). Il restante 30-35% proviene da Idv, Lega, Sel, Comunisti e altro.
    Il Movimento di Grillo, dunque, prende voti da tutti gli schieramennti politici.
    Alle ultime politiche il PD aveva il 33% dei consensi, in calo quindi dell'8-10%.
    Da tener presente, infine, che nei sondaggi la percentuale degli astenuti è in costante e lento calo; a questo calo corrisponde una costante crescita del M5S.
    Tirate voi le conclusioni...

    RispondiElimina
  18. Per Vendicatore che molto probabilmente si è fatto l'abbonamento a "Le Scienze" ma non c'ha capito una cippa, leggi e impara:

    1. NON ESISTONO INCENERITORI SICURI: anche quelli dotati dei più moderni e sofisticati sistemi di filtraggio e di abbattimento delle emissioni RIESCONO A TRATTENERE SOLTANTO UNA PARTE del particolato prodotto dalla combustione, ovvero il PM10 e PM5. NON ESISTONO FILTRI O SISTEMI IN GRADO DI CAPTARE LE PARTICELLE PIU' INSIDIOSE PER LA SALUTE UMANA, che vanno dal PM 2,5 fino al PM 0,01. Queste micro e nanoparticelle inorganiche composte da metalli pesanti eventualmente combinati con altri elementi (ossigeno etc.) riescono, attraverso gli alveoli polmonari, a passare direttamente nel sangue diffondendosi per tutto il corpo. L'organismo umano le riconosce come "corpi estranei" e le tiene sotto controllo fin quando il loro numero non diviene tale da mandare in tilt il sistema immunitario. Da qui possono scaturire malattie tumorali quali SARCOMI, LINFOMI, LEUCEMIE, MIELOMI ed altri tipi di cancro, senza contare le altre malattie del sistema respiratorio quali BRONCHITI CRONICHE e via dicendo.

    2. NON E' VERO CHE GLI INCENERITORI PRODUCONO ENERGIA: al contrario, il ciclo della cosiddetta "termovalorizzazione" dei rifiuti è a BILANCIO ENERGETICO NEGATIVO, vale a dire che l'energia impiegata per la raccolta, il trasporto, lo stoccaggio, il trattamento ed infine la combustione è INFERIORE A QUELLA PRODOTTA. Ciò e dovuto allo scarso potere calorifico dei rifiuti rispetto ai combustibili fossili tradizionali (petrolio e carbone). Sarebbe più corretto, quindi, parlare di INCENERITORI A RECUPERO ENERGETICO in quanto essi NON PRODUCONO ENERGIA ma NE RECUPERANO UNA PARTE. Con la RACCOLTA DIFFERENZIATA ed il RICICLAGGIO, invece, la quantità di ENERGIA RISPARMIATA è DECINE DI VOLTE SUPERIORE a quella RECUPERATA DAGLI INCENERITORI con COSTI ALTISSIMI in materia di GESTIONE e di IMPATTO SULLA SALUTE UMANA.

    3. NON E' VERO CHE IL CICLO DEI RIFIUTI PUO' ESSERE COMPLETATO SOLTANTO CON IL LORO INCENERIMENTO: al contrario, l'incenerimento dei rifiuti non fa altro che DIMINUIRNE IL VOLUME in quanto dalla combustione risultano un 20-25% di SCORIE e un 5% di CENERI, entrambe ALTAMENTE TOSSICHE e per le quali è necessario lo smaltimento in DISCARICHE SPECIALI ubicate nelle MINIERE DI SALGEMMA ABBANDONATE della Germania. Quindi, non è sbagliato dire che TRE TONNELLATE DI RIFIUTI URBANI, se inceneriti, generano circa UNA TONNELLATA DI RIFIUTI TOSSICI che vanno smaltiti con dei COSTI ALTISSIMI. Esistono però dei SISTEMI DI TRATTAMENTO A FREDDO che permettono di RICICLARE oltre il 95% dei rifiuti, separando la carta, la plastica, i metalli, la materia organica, e trasformando la rimanente frazione inerte non riciclabile in SABBIA SINTETICA utilizzata come alleggeritore per calcestruzzi nell'edilizia, come materiale di costruzione in parziale sostituzione del laterizio, oppure per la fabbricazione di oggetti di pubblica utilità come panchine, giochi per parchi pubblici, pallets etc. (Vedere il sito www.centroriciclo.com). Degno di particolare menzione è il fatto che, mentre UN INCENERITORE DA' LAVORO A POCHISSIME DECINE DI PERSONE, un ciclo dei rifiuti integrato fra RACCOLTA DIFFERENZIATA, TRATTAMENTO MECCANICO BIOLOGICO e RICICLAGGIO è in grado di dare lavoro a CENTINAIA DI PERSONE, DISTRIBUENDO LA RICCHEZZA FRA GLI STRATI PIU' BASSI DELLA SOCIETA'.

    Ora torna a leggere il tuo "giornalino".

    RispondiElimina