PIAZZAPULITA i sondaggi della puntata

Noto nella puntata di questa sera di "PIAZZAPULITA" ha presentato i dati dell'ultimo sondaggio di Ipr Marketing.
Share on Google Plus

About Socu (Federico Stentella)

11 commenti:

  1. I sondaggi a mio parere rappresentano sostanzialmente gli attuali umori. Anche se tra lo scommettere e il volere la differenza è abissale. Scommettere significa fare una previsione, volere significa esprimere un opinione. Gradiremmo essere considerati delle persone pensanti piuttosto che operatori Snai. Grazie.

    RispondiElimina
  2. Il punto e un altro quanta consapevolezza ha la gente?
    Visto che hanno sempre espresso opinioni e votato senza conapevolezza di cioche e il bene comune ?

    RispondiElimina
  3. L'Anonimo delle 7:08 ha azzeccato in pieno il commento. Direi di più: gradiremmo essere considerati delle persone pensanti piuttosto che vacche da mungere sull'altare del dio scommesse!

    RispondiElimina
  4. I sondaggi sono secondo me tutti pilotati e devono seguire l'idea di chi li commissiona, sondare su persone disoccupate, in attesa di occupazione, disperati gravati da mutui e che sono ovviamente localizzate in aree specifiche del territorio o delle metropoli, e sondare in luoghi abitualmete vissuti da medio borghesi, alti borchesi, mediamente colti o sicuramente colti, con capitali modesti o con capitali mediamente modesti, non è difficile farlo, basta chiamare i numeri dei oparioli a Roma, o quelle di Laurentino 38 sempre di roma i numeri telecom li conosci e li puoi localizzare e le risposte sono quasi scontati. e poi chi li certifica questi dati qualcuno lo ha mai detto? chi è il certificatore, nome e cognome intendo dire, chi lo ha messo su quella poltrona, quale colore politico dico, e quanto rischia il suo contratto se non risponde ai requisiti imposti. questo non è dato sapere.

    RispondiElimina
  5. I sondaggi sono secondo me tutti pilotati e devono seguire l'idea di chi li commissiona, sondare su persone disoccupate, in attesa di occupazione, disperati gravati da mutui e che sono ovviamente localizzate in aree specifiche del territorio o delle metropoli, e sondare in luoghi abitualmete vissuti da medio borghesi, alti borchesi, mediamente colti o sicuramente colti, con capitali modesti o con capitali mediamente modesti, non è difficile farlo, basta chiamare i numeri dei oparioli a Roma, o quelle di Laurentino 38 sempre di roma i numeri telecom li conosci e li puoi localizzare e le risposte sono quasi scontati. e poi chi li certifica questi dati qualcuno lo ha mai detto? chi è il certificatore, nome e cognome intendo dire, chi lo ha messo su quella poltrona, quale colore politico dico, e quanto rischia il suo contratto se non risponde ai requisiti imposti. questo non è dato sapere.

    RispondiElimina
  6. I sondaggi sono secondo me tutti pilotati e devono seguire l'idea di chi li commissiona, sondare su persone disoccupate, in attesa di occupazione, disperati gravati da mutui e che sono ovviamente localizzate in aree specifiche del territorio o delle metropoli, e sondare in luoghi abitualmete vissuti da medio borghesi, alti borchesi, mediamente colti o sicuramente colti, con capitali modesti o con capitali mediamente modesti, non è difficile farlo, basta chiamare i numeri dei oparioli a Roma, o quelle di Laurentino 38 sempre di roma i numeri telecom li conosci e li puoi localizzare e le risposte sono quasi scontati. e poi chi li certifica questi dati qualcuno lo ha mai detto? chi è il certificatore, nome e cognome intendo dire, chi lo ha messo su quella poltrona, quale colore politico dico, e quanto rischia il suo contratto se non risponde ai requisiti imposti. questo non è dato sapere.

    RispondiElimina
  7. Come sono i sondaggi? Ripeti che non si è capito...

    RispondiElimina
  8. grillo e il primo movimento in italia alle votazioni 2013

    RispondiElimina
  9. Il problema di Grillo è che a pochi mesi dalle elezioni... non ha ancora, a livello nazionale, candidati credibili.
    Cioè, un conto è amministrare il Comune di Gorgonzola, un conto è governare un paese, andare al G8 e confrontarsi con gente che fa politica da quando aveva le braghette corte e con un pelo sullo stomaco incredibile.
    Soltanto un ingenuotto può pensare che per governare un paese basti essere dei ragazzotti di 19 anni appena usciti da liceo, onesti e puri di cuore.

    RispondiElimina
  10. Ok ma i candidati del m5s di certo non saranno degli sprovveduti, guarda solo Torino, abbiamo due 110 e lode come consiglieri comunali, una della Bocconi e l'altro del Politecnico di Torino (ex candidato sindaco), quindi non certo dei cretinetti. Inoltre scusami ma i nostri politici fino ad ora non ci hanno fatto collezionare figure di merda??

    Guardiamo, a distanza di mesi, cosa riuscirà a fare ad esempio Pizzarotti, sindaco 5 stelle in una grande città, e poi proviamo a fare ipotesi, però intanto chiediamoci: Se siamo nella merda, la colpa di chi è? Di politici esperti che usano la loro esperienza per fare inciuci e per non staccarsi dalle poltrone, o è colpa della iella?

    By un ingenuotto.

    RispondiElimina
  11. Beh, qualche errore tecnico lo potranno anche commettere (ma lo fanno anche questi, non è che uno come Scillipoti sia tecnicamente affidabile perchè fa politica da un pò...).
    Ma ti farai fregare una o due volte in Europa, poi ti infurbisci.
    Come chi ruba diventa sempre più bravo a farlo.

    Come dice Dario, vediamo come va nei prossimi mesi. Considerate che la situazione di Parma è mostruosa, se in 6 mesi la città non è fallita è un miracolo.

    RispondiElimina