Sondaggio Datamonitor sulle intenzioni di voto degli italiani

Sondaggio politico elettorale Datamonitor sulle intenzioni di voto degli italiani. Viene sondata anche la fiducia in Monti e nel Governo. La ricerca si completa con due sondaggi relativi l'opinione degli italiani su un potenziale governo del Movimento 5 Stelle.
Fonte: http://www.datamonitor.it/
Share on Google Plus

About Socu (Federico Stentella)

31 commenti:

  1. Tra i sondaggi che ho visto, questo è tra i meno credibili...

    Per quanto ci siano ancora milioni di COGLIONI che ancora vogliono credere ai partiti protettori delle banche, le percentuali del PD e del PDL sono abnormi!

    Per non parlare poi del M5S, clamorosamente bassa ...

    RispondiElimina
  2. coglione sarai tu, e pure stronzo! l'ultimo che ci ha rivolto questa offesa lo considero un criminale, te peggio ancora.
    è ora che voi grillini abbassiate un po' la cresta, non è che potete offendere tutti come vi pare, la pazienza ha un limite.
    votate il vostro cazzo ma grillo e rispettate gli altri!

    RispondiElimina
  3. pedrali adriano9 giugno 2012 14:55

    gia uno che si firma anonimo non e' neanche da tenere in considerazione

    RispondiElimina
  4. Probilmente chi deve abbassare la cresta siete propio voi del pdl, Pd ecc... perchè i danni che avete causato all'Italia negli ultimi vent'anni sono incalcolabili!!!! Continuate a tenere la testa sotto la sabbia nella speranza che arrivi qualcuno dei vostri politici a salvarvi... Non avete capito proprio nulla della società di oggi ma soprattutto non riuscite a comprendere cosa c'è di sbagliato in essa. Sinceramente un po' mi dispiace perchè quando finalmente si arriverà alla resa dei conti e si ricomincerà a vivere in modo diverso e piu umile di quello che si fa oggi, chi resterà frastornato e obnubilato sare proprio voi!!!! PS: un'altra cosa non avete capito: Beppe io non lo voto, voto i candidati del Movimento5Stelle che sono cittadini come me, come te e come gli altri 60 milioni di Italiani. Ciao Caro Anonimo
    Firmato Andrea (io almeno mi firmo e ci metto la faccia)

    RispondiElimina
  5. Per Anonimo,
    Io mi chiamo Pietro, e tu?
    "coglione.... stronzo.... criminale.... peggio ancora.....Abbassate la cresta.....la pazienza ha un limite......... il vostro cazzo ma (si scrive DI nel caso) Grillo (maiuscolo,prego)!?!?!? Quanto a rispettare uno (come te) che replica con questo sproloquio ad una singola affermazione, peraltro veritiera (anche se detta in modo crudo) , confesso che ho qualche difficoltà a farlo.... , ma sì dai.... rispetterò anche te , nonostante tutto; Ah , e da come ti sei accalorato, si capisce ancor di più da che parte stai, e che non hai compreso che i "Grillini" come li chiamate VOI non si riempiono la bocca di ideali "direzionali" quindi non ti arrabbiare se non ne puoi far parte in quanto chiaramente SCHIERATO. Poverino,vorrei salutarti per nome,ma sei pure anonimo, quasi mi dispiace.....quasi

    RispondiElimina
  6. Voi grillini siete una massa di esaltati siete peggio dei forzisti dei primi anni '90. I comici come grillo e berlusconi devono stare al bagaglino non in parlamento è tempo che le cose cambino davvero. Ci vuole una coalizione forte di sinistra che non sia tenuta per le palle dai moderati.

    RispondiElimina
  7. si le primarie di coalizione con ber(sani) ber(lusconi) casini e quello uscito dall' uovo di pasqua..come si chiama? ah renzi... vabbe' ci mettiamo anche penati e quella comunista della bindi AVANTI POPOLO ALLA RISCOSSA BANDIERA....????? ops ma di che colore era?

    RispondiElimina
  8. Fabrizio credo proprio che tu sia il pregiudizio e l'ignoranza fatti a persona, perchè al di la di chi voti devi sempre ricordarti che...

    GRILLO NON ANDRA' IN PARLAMENTO PERCHE' NON E' NEMMENO CANDIDATO E MAI SI CANDIDERA'!

    Fatevi un tatuaggio con questa scritta così magari prima di scrivere certe cretinate vi guardate il braccio e ci ripensate :)

    E informati un minimo.. e te lo dice uno che ha sempre votato a sinistra, prima che mi dai del fascio..

    RispondiElimina
  9. Io voto, se pur criticamente, l'Idv e odio il Pd. Di quest'ultimo partito mi fanno schifo i personaggi riciclati, opportunisti, trasformisti a volte corrotti, che gravitano in questo partito miserabile che doveva essere un grande movimento riformatore, laico e progressista e invece è diventato una bidone della monnezza pieno di clerico-trasformisti al servizio dei poteri forti. Detto questo i grillini che prima vedevo con una certa simpatia adesso mi stanno iniziando a pesare sui coglion;sapete solo lamentarvi e urlare e non avete un programma preciso. Parlate di mafia che non uccide le sue vittime (andatelo a raccontare ai familiari delle centinaia di migliaia di morti ammazzati da Cosa Nostra), strizzate l'occhio ad un partito nazista e razzista come la lega affermando che i figli degli immigrati non devono prendere la cittadinanza (Vergogna!! Peggio dei Calderoli e dei Borghezio), portate avanti il giustificazionismo dell'evasione fiscale e vi permettete di mettere sullo stesso piano un giornalista VERO come Santoro con i carnefici che in questi anni hanno fatto da scendiletto al berlusconismo (vedi i Vespa, i giornalai del Pompiere della Sera e gran parte degli schifosi che lavorano alla Rai e Merdaset) ottenendo in cambio favori, potere e visibilità.
    Se fossi costretto a votare tra il Pd e i Grilletti chiederei che mi venisse tolto il diritto di voto.

    Guido

    RispondiElimina
  10. Il committente è il gruppo class. E' tutto chiaro. Rispondo alle domande iniziali del sondaggio:per le politiche di sviluppo e crescita del paese ci sta pensando Passera, vostro beniamino. Risultato? Continuano a far slittare il dl sviluppo. Viva il club dei carini, così competenti e capaci questi ministri di questo competente governo. Seconda domanda. I miei risparmi sono al sicuro con Monti: infatti se qualcosa avevo prima ora con Monti ho solo debiti. Sui tagli alla spesa ci ha già pensato il competente del club dei carini Monti: difatti continuano ad esistere i vitalizi e Dini ed Amato continuano ad usufruire di doppie o triple pensioni senza cumulo di reddito. Per non parlare di altri privilegi costosissimi che non sono stati sfiorati sino ad oggi. Viva i competenti, viva gli sponsorizzati di class Milano finanza e sole 24 ore. Che gente competente ed efficace. L'italia è sul lastrico e fanno pure certe domande sediziose. Verrete spazzati al più presto, non illudetevi. Ovviamente il m5stelle viaggia verso il 30%, nonostante i vostri futili sondaggi.

    RispondiElimina
  11. Oh mama... quella bestia di mio nipote ... scusate è qui che fanno l'esame per la prostata? sono però riuscito a leggere SONDA

    RispondiElimina
  12. Per anonimo delle 19,43 del 9 giugno.
    Scusa, ma non sono affatto d'accordo con te.
    Premetto che anch'io ho sempre avuto simpatia per l'IDV, tanto è vero che sono sempre stato presente ai congressi IDV tenutisi a Vasto, la mia città.
    1) Ancora con questa benedetta frase della mafia detta da Grillo?
    Come ha detto anche Travaglio, Grillo non ha mai detto che la mafia non uccide: ha detto ben altro, e cioè che la mafia chiede il 10% ai suoi "contribuenti" (il pizzo), lo stato oltre il 50% ai cittadini. Dunque ha concluso che la mafia non strangola, lo stato invece si, con chiaro riferimento alla pressione fiscale;
    2) informati meglio sul diritto di cittadinanza. La maggior parte degli stati europei riconosce la cittadinanza sulla base dello ius sanguinis; soltanto la francia la riconosce in base allo ius soli.
    Ti sembra giusto concedere la cittadinanza soltanto perchè un individuo nasce su un territorio? magari solo per una pura coincidenza data dal fatto che i genitori del neonato si trovano di passaggio in italia?.
    Prima di dare del razzista a Grillo sarebbe bene ascoltare quello che dice, prima di criticarlo. E a giudicare da quel che hai scritto, sono certo che non lo hai ascoltato, ma ti sei fidato delle fandonie scritte da altri.
    3) Sull'evasione fiscale stendiamo un velo pietoso.
    Sono un tributarista, perfettamente d'accordo con Siciliotti, presidente dell'ordine commercialisti italiani sul vergognoso sistema fiscale italiano che tratta i contribuenti come sudditi.
    Non sto qui a dilungarmi perchè avrei davvero tanto da scrivere, ma ti assicuro che se tu dovessi studiare il diritto tributario cambieresti radicalmente idea.
    Se poi parliamo di equitalia, lasciamo proprio perdere, che è meglio...
    Quando il Dr. Tinti era venuto a Vasto (la mia città) al congresso IDV del settembre 2011, a sentirlo parlare mi ero davvero innervosito: avrei davvero voluto instaurare un bel discorso con lui in materia di fisco e tributi. Mi spiace, perchè la reputo una persona molto competente e preparata.
    In materia di evasione fiscale anche con Travaglio ho delle divergenze: per il resto è ok, grande gionalista che dice la sacrosanta verità.
    Saluti

    RispondiElimina
  13. Dario, Grillo non si candiderà mai non per un fatto di esclusivo disinteresse ma perché il vostro regolamento glielo vieterebbe. E' un condannato. Comunque ripeto, a me sembrate dei pazzi vittime del populismo di grillo come lo erano gli elettori del PDL tantochè state raccattando i voti dei pidiellini un partito che sta agli antipodi rispetto al partito del comico grillo. Poi potete dire che grillo è il vostro megafono e altre stupidaggini ma chi prende voti con insulti razzisti e omofobi non potrà mai prendere voti dalla gente per bene. Una massa di pecore che va da chi urla più forte e da chi offende in modo volgare persone degne di stima come Bersani e Vendola. L'unica nota positiva è che state contribuendo a far fuori il berlusconismo e che prendete voti alla lega ma sopratutto darete a NOI una bella maggioranza in parlamento per governare. Voi al governo non ci finirete mai. MAI. Farete la fine del partito dell'uomo qualunque.

    RispondiElimina
  14. Per Fabrizio,

    io non ho mai detto che Grillo non si vuole candidare, ho detto che non si candida, se poi non vuole o non può non me ne frega nulla, il punto è che NON SI CANDIDA quindi se mi dici che non vuoi Grillo in parlamento sei un ignorante con la I maiuscola.

    Per quanto concerne i voti, i continui sondaggi dimostrano che prendiamo un sacco di voti anche da sinistra e che il PD sta scendendo, ergo se mi dici che il m5s raccatta voti solo dai pidiellini non sei obiettivo (tanto per cambiare?).

    I voti il m5s non li prende perchè Grillo insulta in modo razzista e omofobo (come sostieni tu), ma perchè è l'unica vera attuale alternativa. Inoltre Bersani e Vendola hanno dimostrato di essere degni di stima soprattutto questa settimana con la spartizione di Agcom (solo idv se ne è tirata fuori).

    Ora la mia domanda è: Tu cos'hai sugli occhi? No perchè se avessi le fette di prosciutto credo che comunque riusciresti a intravedere qualcosa (magari il pd che vota al senato quasi all'unanimità a favore delle pensioni d'oro giusto poco tempo fa?), invece le tue risposte fanno comprendere senza se e senza me che sei completamente cecato.. Cos'hai sugli occhi?? Un maiale intero? Una mucca?? Un elefante?

    Attendo risposte.

    RispondiElimina
  15. Per Guido,

    la farò semplice: Ami l'IDV ma odi il PD. Il PD si allea con l'IDV --> Perchè voti ancora IDV? Come fai ad accettare una simile alleanza?

    Seconda cosa, il programma... Il programma c'è eccome, per le politiche deve essere ancora certamente completato, ma per le amministrative ti faccio notare che ben prima delle elezioni c'è sempre stato e spesso è stato anche più dettagliato di quello dei grandi partiti, quindi spiegami perchè, dopo aver dimostrato che per le amministrative il m5s ha saputo dare un programma dettagliato prima delle elezioni, non potrebbe darlo anche per le politiche a distanza di qualche mese. Che poi magari sbaglio, ma secondo me la bozza di programma che è già ora disponibile non l'hai nemmeno letta, se non sotto la lente d'ingrandimento dell' "Unità" o di altra carta igienica simile..

    Per quanto concerne la mafia, ti rispondo citandoti un articolo di Travaglio

    "Qualche anno fa, a proposito credo di Andreotti, disse che la politica
    s’era infiltrata nella mafia e l’aveva corrotta. Era una splendida
    battuta, che valeva più di tanti editoriali e di tanti saggi, anche
    perché nessuno si sognò di prenderla alla lettera.
    L’altro giorno a Palermo, almeno a leggere i giornali e i commenti
    sdegnati (persino di Fiorello), l’ha detta grossa: “La mafia non
    uccide, lo Stato sì”.
    I parenti delle vittime di mafia, appositamente fuorviati dalla
    disinformazione, sono insorti, e giustamente.
    Se Grillo avesse davvero detto che la mafia non uccide, avrebbero
    avuto ragione da vendere. Ma, per fortuna, non l’ha mai detto. Ha
    azzardato un altro paradosso.

    Prima ha osservato che “un governo di transizione avrebbe dovuto
    fermare il debito pubblico e mettere un taglio alle pensioni d’oro,
    massimo 5 mila euro, e il resto investirlo per trattenere i nostri
    giovani ricercatori che fuggono all’estero”. Poi ha aggiunto: “La
    mafia non ha mai strangolato il proprio cliente: gli prende il pizzo
    del 10%. Qui la mafia (intesa come il governo che porta molti
    imprenditori e lavoratori al suicidio, ndr) strangola le proprie
    vittime”.

    Il senso della provocazione era chiarissimo, e lo stesso Grillo l’ha
    precisato ieri sul blog per i duri di cervice: “La mafia ha tutto
    l’interesse a mantenere in vita le sue vittime. Le sfrutta, le umilia,
    le spreme, ma le uccide solo se è necessario per ribadire il suo
    dominio nel territorio. Senza vittime, senza pizzo e senza corruzione
    come farebbe infatti a prosperare? La finanza internazionale non si fa
    di questi problemi. Le sue vittime, gli Stati, possono deperire e
    morire. Gli imprenditori possono suicidarsi come in Grecia e in
    Italia. Spolpato uno Stato, si spostano nel successivo”. Eppure ai
    partitanti di destra, centro e sinistra non è parso vero di potergli
    dare, oltreché del demagogo, antipolitico, fascista, nazista, anche
    del mafioso. Manca soltanto piduista, ma ci arriveremo. Ma dai, siamo
    seri: chi ha ospitato e rilanciato sul blog e in varie manifestazioni
    le battaglie delle Agende Rosse di Salvatore Borsellino? Chi, quando
    non ne parlava nessuno, ha denunciato le trattative Stato-mafia? Chi
    ha difeso i magistrati di frontiera? Grillo. Prima di dargli del
    mafioso, il Pdl pensi all’“eroe” Mangano e a tutti i mafiosi e amici
    dei mafiosi che B. ha portato in Parlamento fino alle più alte
    cariche. Bersani pensi al compagno Crisafulli, filmato da una
    telecamera nascosta mentre abbracciava affettuosamente il boss
    Bevilacqua, dunque senatore Pd, e al compagno Lombardo, inquisito per
    fatti di mafia dunque alleato del Pd. E il Terzo Polo pensi ai suoi
    Cuffaro e Romano. I classici buoi che danno del cornuto al Grillo. "

    RispondiElimina
  16. Seconda parte per Guido

    Per quanto riguarda la storia dello ius soli, ti narrò una storia.

    Tanto tempo fa, in un paese lontano lontano chiamato "Italia utopica", un uomo di nome Beppe Grillo, che quello che pensava, sbagliato o giusto che sia, lo diceva sempre, disse che la cittadinanza agli immigrati aveva il solo senso di distrarre gli italiani dai problemi seri. Al leggere una tale notizia, un sacco di persone che stimavano Beppe Grillo gli dissero che aveva toppato e che la cosa in realtà era un problema urgente, e gli diedero del razzista. Grillo fu paragonato a Bossi(che era un orco cattivo che mandava a fanculo tutti, soprattutto gli stranieri, e che credeva in uno stato che non c'era) e in molti rimasero amareggiati. Critiche più "a modo" ma comunque di tale entità vennero anche da esponenti e consiglieri del movimento 5 stelle (un movimento di cittadini fondato da Grillo stesso), e alla fine si giunse alla conclusione che la netta maggioranza del movimento 5 stelle la pensava in modo diverso da Grillo.
    Quel giorno Dario, un ragazzo come tanti che però aveva la voglia, per non dire passione, di informarsi sempre, pensò: "Cavolo Grillo ha detto una cosa che mi sa un po' di xenofoba" e poi, subito dopo pensò di nuovo "Però aspetta, Grillo è solo il megafono, quello che dice lui non è legge perchè non Grillo non è un leader come gli altri, lui non si candida, andiamo a vedere cosa ne pensano gli altri ragazzi del movimento 5 stelle!" Così Dario si informò e con piacevole stupore notò che il movimento 5 stelle la pensava diversamente da Grillo. All'inizio fu piacevolmente sorpreso, poi, pensando meglio a cosa davvero voleva significare l'evento, fu davvero felice. Perchè vi chiederete voi cari lettori? Semplice: Il movimento 5 stelle aveva così dimostrato al mondo di non avere un padrone e di avere una propria autonomia. Così tutti si ricresero e mai nessuno prese più troppo sul serio quello che diceva Grillo, ma anzi, per ogni "sparata" di Grillo, la gente cercò di capire cosa ne pensava l'elettorato del movimento 5 stelle prima di dare un giudizio.

    Ovviamente il finale, essendo che nella storia non siamo nella comune Italia, è stato cambiato :)

    Per quanto riguarda l'evasione fiscale, ti ricordo che siamo tra i paesi europei dove le piccole e medie imprese sono più tassate, e il senso di quello che Grillo diceva era "Cazzo abbiamo le imprese super tassate, e per cosa?? Per finanziare f35, tav, expò e stronzate varie?? Vaffanculo le cose devono cambiare e col Movimento 5 stelle possiamo farlo!".

    Ultima cosa, riguardo Santoro, costui ha dimostrato di volere solo share. La prova? Il suo programma Servizio Pubblico è identico agli altri, invita sempre le solite facce di merda. Inoltre Santoro ha attaccato anche lui Grillo dandogli del demagogo, quindi spiegami perchè diavolo Grillo non dovrebbe dire che lui è uguale agli altri. Sai per cosa si differenzia Servizio Pubblico? Per Marco Travaglio.

    Ciao a entrambi e scusate se ho scritto tanto, ma erano cose che dovevo dirvi.

    RispondiElimina
  17. Per criticare il M5S oggi stanno aggrappandosi a tutto, al qualsiasi mezza cavolata detat da Grillo se non pure alla punteggiatura nei comunicati. La cosa è deprimente ed allo stesso tempo esaltante per chi vuole il M5S al governo. Nessun partito pensa alla cosa più semplice per riconquistare consenso e limitare il M5S, ossia fare cose concrete per i cittadini italiani in tempi rapidi e non limitarsi, come sempre, alle chiacchiere od alla difesa dei propri interessi. Le intenzioni non fanno strada, specie se dettate da chi negli anni ha dato prova di inettitudine.

    Mario Migliorini

    RispondiElimina
  18. Questo blog pullula di esaltati grillini senza arte nè parte...nei fatti resta che il 68% giudica Grillo e il suo movimento INADATTO a governare. Il governo Monti invece, nononstante l´onda di sfiducia e qualunquismo, gode di ottima salute. Si faranno le rifrme che servnon alla faccia degli italioti che ora corrono dietro a questo buffone.

    RispondiElimina
  19. Ciao sono Luca,
    Secondo me c'é troppa gente che parla a sproposito qui, ci vuole coraggio ormai, nella situazione in cui ci hanno lasciato, a difendere ancora personaggi dell'attuale politica. Non perché Grillo li insulta e dobbiamo andargli tutti dietro ma perché di fatto hanno rovinato il bel paese. Il vero senso del movimento 5* é il volontariato politico, non l'adulazione di un leader di turno che da solo non sarà mai in grado di stare al passo con i tempi, motivo per cui gli eletti 5* non faranno mai carriera politica (giustamente). Forse é un movimento ancora inesperto, ma il tema della trasparenza ci farà entrare in una nuova era politica, e ve ne accorgerete.

    RispondiElimina
  20. @anonimo delle 10:03

    Continua a dormire, non svegliarti mi raccomando!

    Potresti scoprire che il TUO mito, mario monti, governa non certo per il bene del popolo ma per quello delle banche.

    Continua ad informarti su repubblica e/o simili e non sia mai che accendi il cervello, fidati sempre delle fonti ufficiali, sempre! ù

    Forza PD+PDL+UDC che appoggiano il fantastico governo monti!!!

    RispondiElimina
  21. francesco
    se dici che MOnti governi per le banche, abbi la decenza di portare delle prove documentate che provino le tue insinuazioni, SENNÒ STATTENE ZITTO!

    RispondiElimina
  22. @ anonimo che crede in monti

    ahahahahahaha sei quasi commovente, grazie a te il popolo dei BABBEI (di cui tu ne fai orgogliosamente parte) che siamo in queste condizioni!

    RispondiElimina
  23. Sono di nuovo Luca, vorrei consigliare a Francesco che difende Monti la visione di INSIDE JOB, in particolare la parte che riguarda il gruppo Bilderberg e la commissione trilaterale, ti farà capire molte cose, poi ne riparliamo.

    RispondiElimina
  24. Scusa volevo dire anonimo non Francesco

    RispondiElimina
  25. per anonimo 12.40

    l´ho visto l´ho visto quel film...ma resta il fatto che nessuno sa spiegare perchè Monti starebbe attuando un piano a favore delle banche o di oligarchi del gruppo Bilderberg...nessuno lo sa spiegare perchè non c´e nessuna legge che favorisce le banche...Grillo deve prenderela con Monti solo per fare populismo, raccogliere consenso della gente che non vuole pagare le tasse dovute. La veritá è che al popolo italiano ogni fregnaccia va bene per giustificare il fatto di non pagare le tasse: prima era buono Berlusconi, poi Bossi e ora grillo, basta non pagare!

    RispondiElimina
  26. @anonimo 12.40

    eccolo ancora il fenomeno, cerca le leggi nazionali come prova che monti non aiuti le banche e ovviamente ignora i trattati internazionali come il MES (noto agli uomini di fede come "fondo salva stati") dove si OBBLIGA i firmatari a SALVARE le BANCHE!

    Ovviamente il TUO amato monti ci ha comunicato tutto e soprattutto ci ha chiesto se firmarlo o no attraverso un referendum ... come no ? ...

    Continua a concentrarti sul populismo di grillo che tra poco il TUO fantastico presidente busserà anche da te per sostenere il suddetto fondo.

    RispondiElimina
  27. quanto sopra (commento delle 16:40) è per l'anonimo delle 16:25

    RispondiElimina
  28. Che il fondo salva stati aiuti i banchieri ne non i titili di stato dei risparmiatori è solo una tua opinione, non è un fatto.
    Non c´´e nessuna legge che favorisce le banche, queste sono tutte fregnacce buone per gli allocchi grillini

    RispondiElimina
  29. anonimo 18:14

    hahahahahah

    Sì sì è come dici te ...

    Forza montiiiiiii !!!!

    RispondiElimina
  30. Monti non fa populismo, ma fatti.
    Viva Monti!

    RispondiElimina
  31. Hai ragione!

    Ecco i fatti di monti:

    1. aumento del debito pubblico

    2. disoccupazione al 10% (dati super ottimistici ...)

    3. produzione industriale in calo del 9,2% rispetto all'anno scorso

    4. entrate fiscali sotto i 3,4 miliardi di € rispetto al previsto, di cui la gran parte nell'iva

    5. consumi in netto calo

    6. fallimenti a gò gò delle piccole e medie imprese

    7. suicidi come se piovesse

    8. spread alto

    9. boom dei pignoramenti

    10. schiavitù legalizzata

    Viva monti!!!

    RispondiElimina