TGLA7 Sondaggio elettorale del lunedì

Ecco i dati EMG del sondaggio politico elettorale del lunedì per il TG LA7 delle 20:00.
Share on Google Plus

About Socu (Federico Stentella)

41 commenti:

  1. ma chi cazzo continua a votare pd... porco d

    RispondiElimina
  2. veramente, è incredibile, chi oggi vota ancora pd è peggio del più stronzo che ha sempre votato il nano puttaniere.

    RispondiElimina
  3. Io non ho mai votato PD, ma confondere il PD con il nano o con altra gentaglia ce ne vuole, bisogna essere proprio ottusi. O forse avete votato il nano.

    RispondiElimina
  4. I media televisivi Italiani, sono tutti in mano ai partiti politici, da anni. Vengono sovvenzionati e mantenuti dalla politica.
    Lo stesso dicasi dei giornali, più di 180 testate giornalistiche che prendono ogni anno centinaia di milioni di Euro di contributi pubblici.
    Quindi non sentiremo e non leggeremo mai le cose per come stanno realmente.
    Non si vedrà mai il M5S oltre il 25%.

    Se provassimo a farli noi questi sondaggi su un campione di 10000 persone prese a caso per le vie delle città più grandi, le percentuali pro partiti politici sarebbero percentuali ridicole.
    Mentre tra astenuti e simpatizzanti M5S la percentuale sarebbe ben oltre il 75%.
    Ma ha ragione Grillo, aspettiamoci di tutto, mettiamo in preventivo già da ora brogli e porcate simili.

    PS: ancora danno la Lega al 5%. Quei poveri sfigati al comizio di ieri a Verona, il "no imu day" grasso che cola se erano 250 persone.
    Tutti attivisti mantenuti dal partito con bandiere magliette e fischietti che vengono precettati per partecipare a questi teatrini ridicoli....e La7 me li dai ancora al 5%?.....ma dai Mentana, ormai è finito il tempo delle prese in giro.
    Peccato perchè La7 è l'unica rete televisiva che fino al mese scorso ti faceva vedere le cose quasi per come stavano veramente.
    Poi gli hanno dato l'altolà con la storia della possibile vendita della rete, e allora si son duvuti riallineare tutti, Mentana compreso.

    Al contrario, la mia stima va tutta a giornalisti VERI, come Marco Travaglio con il suo Fatto Quotidiano, l'unico quotidiano serio che non prende i contributi dello stato; o come Milana Gabanelli e gli altri giornalisti di Report di Rai 3, veramente grandi; o come Gian Luigi Nuzzi con il suo programma Gli Intoccabili.

    Queste sono persone ammirevoli, tra i pochi giornalisti a non aver tradito il popolo e nazione.

    RispondiElimina
  5. Scusate.
    La matematica NON è un'opinione.
    La matematica E' l'unica scienza perfetta sulla quale si fondano tutte le leggi dell'universo.

    Quindi, spiegatemi una cosa, partiamo dai dati certi, quelli veri che vengono confermati da tutti i centri di ricerca e statistica sia privati che di stato:
    - indecidi 14,6%
    - bianca 2,6%
    - astenuti 31,2%
    - M5S 19,3%

    Totale di questi 4 indici (14,6 + 2,6 + 31,2 + 19,3) = 67,7%

    La rimanenza pari al 33,3% dovrebbe andare ai restanti partiti.
    Se non è il 33 forse al massimo sarà 35, mettiamo anche 40 ad esagerare.
    Questo dimostra che tutti gli altri numeri su pd, pdl, udc, idv, lega, fli e via via tutti gli altri, sono solo percentuali buttate li alla meno peggio.

    Ripeto, la matematica non è un'opinione ma bensì una scienza perfetta.
    E non provassero a giustificarsi dicendo che i dati li fanno facendo una ipotesi di voto tra gli indecidi o tra gli astenuti, perchè quelle persone tutto voteranno tranne che i partiti e i politici della seconda repubblica.

    RispondiElimina
  6. gli astenuti, ecc. non vengono considerati

    RispondiElimina
  7. chi vota PD è indefinibile!non esiste l'aggettivo!!

    RispondiElimina
  8. Ok, non si capisce come facciano a votare PD, MA IL PEGGIO E' IL 6,7 ALL UDC...!!!

    RispondiElimina
  9. Capisco la paura per il futuro,ma votare per per il PD equivale a votare per Monti lol

    RispondiElimina
  10. votare pd è una tradizione per gente che oramai ha 50 anni, tipo mia sorella. E quando le ho detto che avrei smesso di votare pd (per sempre) per dare il mio voto al movimento 5 stelle mi ha guardato stupefatta e ha bofonchiato qualche parola incomprensibile, tipo "...ma aa comee.. possibile...?" In realtà mi è parso che le avessi detto che avevo cambiato religione, sesso, lavoro e famiglia, tutte queste cose assieme, perché non ha saputo nemmeno pronunciare una frase di senso compiuto. Ecco, votare pd è una religione per chi aveva 15 anni nel 68, ora però sono passati oltre 40 anni da quel momento, il pd non ha mai fatto un cazzo, quantomeno negli ultimi 20 anni e mi pare il momento di seppellirlo, come è avvenuto con la dc e ii partiti cattolici.

    RispondiElimina
  11. Mio padre che ha 82 anni dice che non ce la farete a mandarli via , percio nel 2013 lo prendero e lo portero all'urna chiedendogli di pensare nostro futuro votando il m5s.

    RispondiElimina
  12. Non ce la faremo a mandarli via perchè semplicemente loro non vogliono andare via, e siccome a livello di consenso sono tutti sotto a un treno merci, faranno di tutto per truccare le votazioni come del resto fanno di tutto ora per truccare i sondaggi.
    Non ci credo a quel 50% di astenzione o decisione.
    Sono dati fasulli delle agenzie che fanno i sondaggi, tutto sovvenzionate dalla politica, le quali se li inventano per poter dare l'impressione che il 50% dei consensi è ancora da attribuire.

    Se vai per strada a chiedere alle persone un orientamento di voto, 9 persone su 10 che prima votava per un partito di centro destra o di centro sinistra adesso ti dice che ha maggio 2013 mai e poi mai rivoterebbe quei ladri politici che hanno rovinato l'italia negli ultimi 20 anni.

    Perchè il M5S, visto che ha intere generazioni di adolescenti, ventenni e trentenni al seguito, non si organizza per fare un mega sondaggio in tutta Italia?
    Sarei proprio curioso di vedere cosa ne esce fuori, giusto per dare una bella lezione a tutti questi politoligi e saggisti che fanno sondaggi in tv e sui giornali.
    Per tutta questa massa gente inutile ci sarà solo la vanga per coltivare o al massimo i lavori socialmente utili.

    RispondiElimina
  13. il pd no...vi prego..bersani è la sintesi del imbecile
    poi è piu criminale di berlusconi...movimento 5 stelle sei l'ultima speranza

    RispondiElimina
  14. in famiglia siamo in 8 e si è sempre votato a sinistra,PD o giu di li.
    ora pero sono riuscito a fare capire cosa è m5s e lo voteranno alle prossime elezioni.. su 8 voti almeno
    5 sono sicuri per m5s...
    bisogna spiegare bene a chi non sa' cosa è m5s farlo conoscere.

    RispondiElimina
  15. Io rimango esterefatto di come si possa continuare a votare PD-L, PDL e UDC. Chi è causa del suo mal pianga se stesso.
    Comunque ho senpre sostenuto che gli elettori del PD sono indottrinati a causa di una sorta di lavaggio del cervello, e molti di loro non cambieranno mai idea.
    Quanto alle percentuali, il 25,1% del PD e il 19,3% del M5S si riferiscono al 60% di coloro che hanno risposto su 100 interpellati, ad esempio.
    Quindi su 100 persone che hanno risposto il 15,06% ha risposto PD, 11,58% M5S, 10,92 PDL, tenedo conto anche di chi non ha risposto, ovviamente.

    RispondiElimina
  16. Sono anonimo delle 10,16.
    Ho visto ora le percentuali di chi non ha risposto al sondaggio.
    Sommando gli indecisi 14,6%, bianca 2,6%, astenuti 31,2%, si ottiene 48,4%.
    Questo significa che su 100 intervistati, 48,4 non hanno espresso il loro voto, 51,6 hanno invece espresso le loro preferenze.
    Pertanto il 25,1% del PD va calcolato sul 51,6% che ha risposto, la stessa cosa per il M5S e PDL.
    In conclusione, su 100 intervistati, calcolando anche chi non ha risposto.:
    PD 12,95%;(13 persone - QUASI - su 100 hanno detto PD-L)
    M5S 9,95%; (10 persone - QUASI - hanno detto M5S)
    PDL 9,39%; (9 persone -POCO PIU' - hanno detto PDL)
    Comunque ripeto, stendiamo un velo pietoso su chi vota ancora PD-L, PDL e UDC.

    RispondiElimina
  17. La maggioranza della gente comune non sa neanche accendere un PC, figuriamoci se riesce ad informarsi su internet, Guardano solo la TV e sappiamo tutti cosa passa.

    RispondiElimina
  18. per anonimo 19 giugno 2012 10:15
    Ma se i tuoi famigliari hanno capito cosa è il m5s, perché' allora lo votano?

    RispondiElimina
  19. alle prossime elezioni il m5s sarà al 6-8 % .(che è già tanto)
    Un conto sono le intenzioni di voto, un altra cosa è il voto reale!
    La gente ragiona con la propria testa e non subisce dictat; men che meno insulti gratuiti.
    Il m5s è un voto di protesta e come tale ha infiniti consensi nei sondaggi, ma quando si tratta di decidere chi mandare a governare, allora cambia tutto.
    Anche io nelle interviste dico chesono favorevole al m5s, ma di certo non lo voterei mai, ne li manderei al potere ( e nemmeno Grillo lo vuole, non gli conviene.. meglio qualche redditizio comizio ove, tenendosi nel vago accontenta tutti e guadagna ).

    RispondiElimina
  20. Ettore sei geniale!
    Quando ti intervistano dici che voterai m5s anche se sai che poi nn lo farai?
    Complimenti! Sei pronto per candidarti alle primarie del PD

    RispondiElimina
  21. ettore ma cosa stai dicendo? il m5s al 6-8%?
    cosa vuoi far passare da questo tuo commento? che il favore nei sondaggi del m5s è dovuto solo a persone che dicono che voteranno il m5s e poi nn lo voterà?? ma che storielle sono queste..voto di protesta? non sapete più come salvarvi.... ahahahha e io rido ahahhahaha vai a votare l'udc vai

    RispondiElimina
  22. Il m5s non è un voto di protesta ? davvero? E allora che voto sarebbe?
    Vedi che non hai capito Grillo?
    Sull'onda del momento tanti hanno reazioni esagerate e si aggrappano a chi grida più forte, .... poi fortunatamente subentra la logica.
    Ma tu hai capito la politica di Grillo?
    Grillo dice tutte le cose che non vanno in Italia, e su questo raccoglie tutti i consensi, mio compreso, ma la difficoltà stà nel prendere una decisione su come risolverle .. e quì casca l'asino.
    Riassumendo: "un piede in due o tre scarpe"
    Comunque nel 2013 si vota ..... seriamente...
    Dovrà alla fine dire ciò che pensa; per ora nicchia ed è il suo successo ...

    RispondiElimina
  23. Hai ragione Ettore la demagogia e il qualunquismo a pagamento campano poco.
    Tu cosa scegli alle prossime Alfano premier con la Gelmini scienziato nucleare a capo del ministero dello sviluppo e del lavoro insieme alla Brambilla o l'alleanza Casini vincente fra Bersani Renzi con tutti gli imputati per mafia alla commissiane anticorruzione perchè poi a quel punto non si discute serve la politica con la P maiuscula.

    RispondiElimina
  24. comunque visto che il computer lo usi prima di scrivere inesattezze varie vai sui siti guarda chi sono e i programmi poi resta pure della tua idea ma almeno che sia frutto di una critica consapevole non di un preconcetto di stile propagandistico

    RispondiElimina
  25. per anonimo 12: 33
    la tua risposta si commenta da sola; al momento opportuno deciderò in base alle persone ed al programma, non in base a chi grida di più.
    PERO':
    Come può stare in piedi un programma in cui mancano temi scottanti come fisco, giustizia, cittadinanza, immigrazione ?
    Alla fine, dovrà ben decidere chi è il leader; la regola uno vale uno è una bufala, sbeffeggiata da Grillo stesso col suo diritto di veto
    Grillo prima spacca i computer, poi li osanna; prima si candida nel PD, poi boicotta i partiti; suvvia, un po' di coerenza
    Grillo non accettare il confronto, ma il confronto con l'avversario è alla base della democrazia.

    Per me, nel m5s ci sono troppe crepe.

    RispondiElimina
  26. qualcuno mi ha chiesto perche' i miei familiari se hanno capito cosa è M5s perche lo voteranno?

    la risposta è semplice...
    proprio perche hanno capito cosa e' m5s e le cose che vuole fare lo voteranno..
    Vedi che se studi e ti impegni lo capisci anche te

    RispondiElimina
  27. sono l'anonimo delle 11 e 39. per prima cosa come tu la chiami "la politica di grillo" non l'hai capita tu... grillo nn si candiderà mai ci sono ragazzi puliti e volenterosi a fare politica, persone che vivono con passione la politica no come un lavoro ben retribuito.. se le cose vanno a schifo in questo paese è anche grazie alla politica degli inciuci e delle macchiette.. caro ettore io nn so a chi voti e a chi voterai ma io nn mi sento rappresentato da questa classe dirigente.. esponimi le tue alternative politiche credibili al m5s.. saluti francesco

    RispondiElimina
  28. tu daresti l'incarico ad un ragazzo pulito e volenteroso, ma senza esperienza pratica, la riparazione del tuo impianto idraulico ?
    Anche io non mi sento rappresentato, ma non lascio il paese in balia di persone senza nessuna qualifica.
    E poi ci sono i dictact di Grillo, che è solo un megafono, ma comanda come un duce sul SUO simbolo, ( non vostro)
    Il problema italiano è che chiunque vada a roma, vi resta invischiato; non tutti sono disonesti, ma non si possono sottrarre ai giochi di palazzo; figuriamoci se mandiamo dei giovani inesperti ...

    RispondiElimina
  29. Per Ettore: sono anomino delle 10,16 e delle 10,33.
    M5S 6-8% ? Sali, sali, prenderà molto di più, circa il 26% secondo le mie stime, primo partito davanti al PD-L che si attesterà intorno al 19%.
    Di tutto quello che hai scritto l'unica cosa sulla quale concordo è che il M5S dovrà necessariamente arricchire il suo programma e dire chiaramente cosa intende fare per risolvere i problemi del paese.
    Tuttavia fossi in te focalizzerei l'attenzione non tanto sulle "crepe" del M5S, che a mio avviso sono solo problemi superficiali che non intaccano la struttura, ma sulle "spaccature" e sui "crolli" degli altri partiti che hanno portato alla rovina l'Italia e hanno minano alla base il bene del popolo italiano.
    Per queste ragioni l'unica alternativa valida è il M5S: che poi sia da perfezionare su questo posso anche essere d'accordo.
    Se poi vogliamo discutere nel merito sulle gravissime responsabilità dei partiti e dell'Europa dei Banchieri e dei mercati il discorso sarebbe lunghissimo.

    RispondiElimina
  30. Sempre anonimo delle 14,39:
    per ettore: concordo con te anche quando scrivi che non si possono lasciare le redini di un paese a ragazzi troppo giovani.
    In questi casi l'età e l'esperienza hanno comunque il loro peso.
    saluti

    RispondiElimina
  31. anche col 26% ipotetico, non si governa e quindi il m5s si dovrà associare ad altri ....
    Tu scrivi: dovrà arricchire il suo programma e dire chiaramente cosa intende fare per risolvere i problemi del paese .... ecco, è tutto lì il problema; necessariamente il m5s dovrà scontentare an buona parte dei sotenitori.
    Poi io non sono a priori contro il m5s, solo sono più realistico.

    RispondiElimina
  32. Carissimi tutti, 43 anni, laureato, PhD, ricercatore e voto PD convinto... proprio perche' non sono uguale a voi... e ne sono fiero!
    P.S. mai preso una multa, mai rubato un centesimo, mai evasa una tassa, sempre chiesto lo scontrino e la ricevuta fiscale, mai dato una ripetizione, fatto volontariato per anni (ora non piu', lo ammetto), mai stato credente, sempre stato di sinistra.

    RispondiElimina
  33. X Ettore

    Grillo ha dichiarato che i ministri non saranno i vari Favia e Pizzarotti, bensì esperti e studiosi di alta caratura, che siano incensurati e non abbiano legami con i partiti.

    I "giovani pulitit e volenterosi" saranno, eventualmente, i parlamentari che voteranno in rappresentanza dei cittadini. Non so te, ma mi sento più tranquillo a farmi rappresentare da un Favia piuttosto che da un Calearo, uno Scilipoti, un Cicchitto, o un Latorre.

    Saluti

    RispondiElimina
  34. Ettore te non è che sei realistico è che non hai letto il programma del m5s. Questo movimento come punto primario vuole tagliare tutti gli sperperi di cui i vecchi partiti hanno vissuto per rubare da una parte, per avere la sicurezza di potenziali elettori dall'altra, e per comprare voti. Strutture, posti di lavoro, finanziamenti e leggi al solo fine di far spartire tra tutti una bella fetta di torta (soldi) per ognuno.

    Basterebbe già riassestare quella mafia interna per fare si che l'italia risalga la china. L'italia è come un uomo malato che viene curato con i salassi, basta scambiare i salassi con le medicine appropriate per farlo risanare.

    Non ti faccio l'elenco delle cose che farebbe il m5s perchè le ho elencate 100 volte qua dentro ed ogni volta esce fuori qualcuno che pone lo stesso quesito, leggiti il programma, fai prima.

    RispondiElimina
  35. X Ettore:

    Ognuno ha diritto di esprimere le sue opinioni,personalmente le rispetto ma non le condivido..Avrei solo una domanda da farti ovvero al momento chi voteresti?In tutta sincerità non credi che i politici attuali siano veramente poco credibili?Senza contare che tutti criticano il programma del m5s ma almeno loro un programma ce l' hanno ed è sotto gli occhi di tutti..Vorrei sapere dov poso reperire i così ampi e ben fatti programmi del pd,pdl,udc e via discorrendo..

    RispondiElimina
  36. fulvio speroni20 giugno 2012 17:23

    ma col 45% e passa di astenuti di cosa state parlando?!?
    mi fanno ridere i grillini che si esaltano pure...

    RispondiElimina
  37. Ricordo che il Simbolo del M5S è "copyright Grillo" in quanto c'è scritto il suo nome. Il solo simbolo del Movimento è di proprietà dello stesso.

    RispondiElimina
  38. @Fulvio: la percentuale della trinità astensione-bianca-indecisi è calcolata in modo diverso: la triade è sulla totalità della statistica, mentre le percentuali vere e proprie sono calcolate solo in base ai votanti. Quindi sarebbe "il 19.3% dei non astenuti/indecisi/fogli bianchi voterebbe M5S". Vale ancora come sondaggio, no? Se il resto della triade si spartisse così com'è definito ora, tutto sarebbe forse più chiaro.

    RispondiElimina
  39. visto che qelli che votano sono circa il 35 xcento significa che ipartiti hanno delle percentuali da prefisso telefonico che democrazia è mai questa

    RispondiElimina
  40. x ettore probabilmente hai dei problemi

    RispondiElimina
  41. se mi intervistassero oggi anche io direi di voler votare grillo, ma solo perche' vorrei che gli altri (PD) si svegliassero un po', e prendessero il mio voto per scontato. Pero' prima di votarlo veramente ce ne passa, finora e' stato capace solo di dire parolacce e di fare un mezzo disastro a parma. francamente i suoi candidati mi sembrano un po' mediocri (senza offesa)

    RispondiElimina