Le intenzioni di voto degli italiani il sondaggio Ispo per Porta a Porta

Sondaggio politico elettorale Ispo sulle intenzioni di voto degli italiani diffuso nella puntata di ieri sera di "Porta a Porta".

Share on Google Plus

About Socu (Federico Stentella)

7 commenti:

  1. E' il sondaggio, secondo la mia opinione,più verosimile alla realtà. Con una leggera sopravalutazione di Pdl e Lega e una sottovalutazione maggiore del m5 stelle. Resta chiara una cosa: nonostante l'invasione barbarica del cavaliere nei media, le percentuali pdl restano inchiodate. Vorrei farvi sentire i commenti di chi lo ha votato in passato, sopratutto sul suo fidanzamento (sull'imu abolita neanche una considerazione,com'era ovvio fosse). Ho idea che da qui a Febbraio i giochi sono sostanzialmente fatti. E continuo a credere che se pdl e lega si alleano il m5stelle arriva al 25%.

    RispondiElimina
  2. Ma la lega ladrona che negli ultimi anni ha sostenuto B. cosa ci azzecca col m5s? -.-

    RispondiElimina
  3. Ciao Dario. Non volermene, ma l'elettorato non sempre si muove in base a categorie mentali ed ideologiche. C'è sempre uno zoccolo duro di consensi in ogni partito ma poi ci sono notevoli mobilità di flussi tra i vari partiti. Se vedi i sondaggi attuali su regione Veneto e Lombardia e rivedi i risultati delle regionali 2010 su queste due regioni, non è difficile accorgersi che il m5stelle ci azzecca e come (raccoglie molto su delusi lega e pdl, pd e idv) . Un'alleanza tra pdl e lega provocherebbe un'emorragia di voti sopratutto della lega in veneto(Pensa poi all'elettorato del centro sud). O si astengono o votano per protesta. Lo so che il m5stelle ha un programma, ma ingloba anche molti voti di protesta (da incanalare in proposta e la sola rete internet non basta). Io ascolto le persone che mi ruotano attorno e percepisco. Succede anche a te?

    RispondiElimina
  4. Dario ti faccio u esempio. Nel programma del m5stelle c'è quello del tetto di 5.000 euro alle pensioni d'oro. I 109.000 pensionati d'oro ci costano annualmente 13 miliardi. Con il tetto indicato(legato al cumulo dei redditi)si risparmiano annualmente 7 miliardi. La riforma Fornero ci costa annualmente 3 miliardi annui(ed è stata devastante). Mentre l'imu sulla prima casa ci costa 4 miliardi annui. I conti tornano. La proposta del m5stelle fa una presa incredibile fra la gente perchè è un rivoluzionario principio di giustizia sociale.E' una proposta che affascina qualsiasi elettore, che sia della La destra che sia della Federazione di sinistra. Non hai idea di come la gente sia incazzata quando sente Amato a otto e mezzo dire che sul tetto alle pensioni d'oro non capisce la domanda, proprio lui che è stato nominato dal governo Monti ad operare sui tagli dei costi nella politica. La crisi ha toccato la pancia degli elettori, sono saltati tutti gli schemi. Per cui ottiene molti consensi chi cerca di riportare giustizia sociale. E' il punto nevralgico su cui muoversi. E' questo il vero sentiment che c'è tra la gente. Se il m5stelle sa muoversi su quegli obiettivi senza perdersi in troppe chiacchiere stravincerà o comunque avrà un ottimo risultato che potrà spendere in modo positivo in parlamento.

    RispondiElimina
  5. Sfatiamo questa leggenda degli elettori del pd che il m5s prenda esclusivamente dal pdl e dalla lega perchè non corrisponde a realtà.
    Incominciamo col dire che il m5s prende da tutti i partiti, questo sondaggio che ora linko fa vedere chiaramente che addirittura gli elettori del pd superano quelli del pdl come votanti del m5s. Capisco che non piaccia l'idea a molti del pd ma è una realtà. Tra l'altro il sondaggio proviene da otto e mezzo quindi neanche si può dire sia di orientamento destrista.

    Ecco il link:
    http://www.sondaitalia.com/2012/05/ricerca-sul-movimento-5-stelle.html

    RispondiElimina
  6. Nostravemus scusami, immagino che sto per sollevare un polverone, ma continuo a non capire cosa c'entri la lega con il m5s.

    Lega è sinonimo di:

    - razzismo
    - xenofobia
    - ipocrisia (vedi gli scandali in cui è stata coinvolta)
    - parentelismo (il Trota ne è un esempio)
    - "cozzismo" (Bossi e Maroni sono in politica da non so quanti millenni, mentre nel m5s dopo 10 anni al massimo te ne vai)
    - dissolutezza (si sono alleati con B. solo per prendere più poltrone, e lo faranno di nuovo, sempre per prendere più poltrone)

    e sicuramente la lega è sinonimo di tanti altri termini, che ora su due piedi non mi vengono in mente. Di conseguenza scusami, ma non capisco cosa c'entri il m5s con la lega.
    L'unico comun denominatore è il fatto che entrambi sono contro Monti, ma questo per fortuna non basta a costruire un'alleanza.

    RispondiElimina
  7. Dario chi vive in Lombardia conosce molti elettori della lega. Condivido pienamente che molti slogan sono veramente detestabili. Ma la lega ha intercettato anche molto elettorato del ceto medio e delle piccole medie imprese. Essi hanno creduto al federalismo e ad una concezione più efficientista dell'apparato burocratico. E' evidente che non si tratta di elettori leghisti duri e puri, ma di elettori diciamo centristi. Questo elettorato la lega lo sta perdendo e chi raccoglie tale perdita non snatura per niente la propria identità. Il m5stelle raccoglie ovunque, ma sopratutto tra gli elettori delusi del centrodestra. Ma non sono elettori di destra. Lo dico anche ad Homer. C'è sempre stato una consistente fetta di elettorato che si sposta dal centrosinistra al centrodestra. Sapete quanti ne conosco che hanno votato Prodi e successivamente Berlusconi e viceversa. Ne conosco a go go e non sono elettori ed elettrici perticolarmente schierati. Per cui non starei a preoccuparmi più di tanto da dove arrivano i voti per il m5stelle. C'è un diffuso desiderio di cambiamento della politica, gli schemi sono saltati. Spero di essere stato chiaro.

    RispondiElimina