Elezioni 2013 l'esito al senato è in bilico

Secondo l'ultimo sondaggio realizzato da Ipsos per "Il Sole 24 Ore" sulle intenzioni di voto in Lombardia, Campania, Lazio, Piemonte e Sicilia il risultato al senato, ad oggi, è da definirsi non certo.
Di seguito le tabelle di Lombardia e Lazio. Vi invitiamo a leggere l'articolo sul "Il Sole 24 Ore" per approndire e visionare i dati delle altre tre regioni. Qui
Sondaggio realizzato tra il 30 dicembre 2012 ed il 5 gennaio 2013 con metodo C.A.T.I. su un campione di 800 casi per regione.


Share on Google Plus

About Socu (Federico Stentella)

10 commenti:

  1. Vorrei capire una cosa,ma questo sondaggio chi l'ha fatto?PD al 29,2 in Lombardia???Cos'è uno scherzo???Era al 19,2 nell'altro sondaggio.PDL e Lega in Lombardia sono al 40%!!!

    RispondiElimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  3. simo, ma fagli una telefonata no, cantagliene quattro a questi sondatori comunisti

    RispondiElimina
  4. Lowiz,ma tu ci vivi in Lombardia?Il PD in questa regione non ha il 30%!Posso accettare il 30% per l'Italia in generale,ma dare il 30% al PD in Lombardia fa ridere!Il PDL,nonostante abbia perso tanto dalle percentuali di qualche anno fa è dato intorno al 18-20 e la Lega lo stesso,più Fratelli d'Italia ecc. siamo intorno al 40%!Inutile lanciare sondaggi fasulli,poi verranno smentiti alla prova dei fatti!Maroni aveva il 30% da solo,cioè senza PDl,contro il 34 di Ambrosoli,poi si allea con il centro-destra ed ha anche meno???Su dai siamo seri....

    RispondiElimina
  5. I commenti deliranti di questo 'Simo' sono da salvare e riproporre dopo il 24 Febbraio. ma scommetto che da quel giorno sparirà...

    RispondiElimina
  6. Scusate, ma i commenti deliranti li salvate, a me invece censura...perche'?

    RispondiElimina
  7. i sondaggi vengono comprati apposta per cercare di pilotare gli indecisi da chi sta pagando, la sparo così ma è giusto un sospetto legittimo, sarebbe interessante che il m5s facesse colletta per un sondaggio fatto come si deve, così avremo elementi perlomeno per fare una media. In effetti dal sondaggio di Parma vanno forte, possibile che tutta la campagna nazionale di denigrazione abbia fatto così effetto?
    Vedremo ad urne scoperchiate come andrà... io di questi sondaggi di sicuro non mi fido quindi è come se non esistessero potrebbero essere inventati dal Maurizio Mosca dei sondaggi col pendolo verso la tasca, niente di incredibile visto come vanno le cose in Italia negli ultimi tempi

    RispondiElimina
  8. Sono dati a mio avviso un pò tarocchi. Il csx prende moltissime regioni e potrebbe prendere anche Sicilia,veneto e lombardia,tuttora in bilico. L'accordo pdl lega produrrà effetti negativi in lombardia e sopratutto in veneto per il tracollo dell'elettorato leghista. Gli slogan leghisti degli ultimi tempi risuoneranno al sud così forte, che in Campania e Sicilia l'incerto(ma non credo che ci sia incertezza) diventerà certissimo. Sul m5 stelle continuo a pensare che esiste una sorta di voluta compressione nei sondaggi. Meglio, così l'esplosione sarà sonora nelle urne.D'altra parte i voti per regioni indicano una media del 18%, e sono dati molto aggiornati. Attendiamo i prossimi in veneto e lombardia. Lì l'elettorato leghista è in caduta libera e si riverserà in modo consistente verso il m5stelle. Qualche giorno ancora e si vedranno gli effetti di quell'accordo inutile e scellerato(per il cdx,s'intende).

    RispondiElimina
  9. In lombardia tutto dipenderà dalla macchina elettorale di comunione e liberazione e quindi da cosa deciderà Formigoni. Anche se notevoli pezzi si stanno indirizzando autonomamente verso monti(politiche) e albertini(regionalì. per quanto riguarda Maroni gli ultimi dati lo davano al 34%, considerando inglobati già i voti pdl. Occorre dire che Maroni quando correva da solo attraeva un consenso molto trasversale che giungeva persino all' elettorato di csx(e non era poco). Con la scelta di allearsi con il pdl, perderà il voto trasversale(il vero punto di forza per lui) e per di più perderà un notevole sostegno dall'ormai ex elettorato leghista, già indirizzato in scioltezza verso il m5stelle. Maroni vuole la lombardia? Si compri la cartina geografica.

    RispondiElimina
  10. Ecco questo è il guaio.
    Che c'è gente come i primi che hanno scritto qui Lombardi o Veneti che siano che ancora appoggiano Berlusconi e la lega che hanno governato per tanti anni malissimo portandoci ad un punto simile alla Grecia,pensando solo ai cavoli loro e governando tanto male che si è dovuto chiamare un governo tecnico.
    Dimenticandosi anche i fatti giudiziari che hanno coinvolto la lega e il signor Berlusconi.
    E chi vi parla non è assolutamente comunista ma realista!
    Questa è L'Italia.
    Bravi!

    RispondiElimina