I flussi di voto di Mannheimer a Porta a Porta

Ieri sera nella trasmissione "Porta a Porta" Renato Mannheimer ha presentato i dati su i flussi elettorali dei principali partiti.





Share on Google Plus

About Socu (Federico Stentella)

35 commenti:

  1. propongo Beppe Grillo come Presidente della repubblica cosi è il modo migliore per controllare il governo e il parlamento

    RispondiElimina
  2. .. e Casaleggio candidato papa..
    Dai su, parliamo di cose serie che in Italia ne abbiamo a bizzeffe!

    RispondiElimina
  3. Eheh no Aurelio, lascia stare, a parte che non accetterebbe nè lui nè gli altri partiti ma poi non abbiamo bisogno di questo ma di una maggioranza del m5s, allora si che si potrà attuare la vera rivoluzione.
    Tempo al tempo, siamo sulla strada giusta.

    RispondiElimina
  4. Scusate qualcuno mi spiegherebbe cortesemente questa genialata di spingere ad un governissimo pd-pdl? Adesso ci mettiamo a inseguire le strategie acchiappavoti, come un berlusca qualunque? Ma quale utilità strategica avrebbe poi una reazione del genere?? Quella di affibbiare al M5S la riconsegna del paese a B. ("crimine contro la galassia" Grillo dixit!!) e uscire di scena appena entrati in Parlamento?

    Qui nessuno parla di "alleanze" inciuci o fiducie date a scatola chiusa!

    Si fa un accordo-ultimatum: votiamo la fiducia al governo Bersani se si mettono subito in calendario alcuni dei punti fondamentali (legge conflitto d'interessi, legge elettorale, abolizione provincie, tagli costi politica etc.).
    Se le seguenti questioni non verranno discusse entro una certa data, il M5S presenterà e voterà una mozione di sfiducia e si torna al voto; il PD assumerà quindi interamente sui di sé la responsabilità dello sbando del paese in un momento così drammatico. Il Movimento eredita in pratica l'80% dei voti del Partito Democratico...
    Se invece il PD dovesse accettare e tradurre questi punti in legge col suo governo, sarebbe ugualmente una vittoria palese del 5stelle che dopo vent'anni di inerzia di Bersani &Co. si prenderebbe tutto il merito del varo e dell'attuazione di simili provvedimenti, e annullerebbe ugualmente il centrosinistra da tutti i punti di vista (anche del consenso) con Berlusca e legaioli condannati all'opposizione in secula seculorum... Ma è tanto difficile arrivarci??????!!!!!!

    Per favore, nell'interesse di tutti, cercate e firmate la petizione" Caro Beppe Grillo dai la fiducia al governo per cambiare l'Italia", sarei felice se l'appello venisse lanciato anche da Travaglio, Scanzi, Gomez e Dario Fo, che mi sa tanto che questa è stata l'ultima volta che sono andato al seggio...

    Se poi vogliamo allegramente suicidarci per questa scemenza, allora facciamo pure, abbiamo scherzato... Berlusconi contro Bersani tutta la vita

    p.s.: Beppe Grillo, hai detto che saresti stato semplicemente il megafono del Movimento, poi dici che andrai tu a parlare con Napolitano senza i capigruppo 5stelle, deciditi e comunicaci CHIARAMENTE se vuoi fare il propulsore o il capo assoluto, grazie

    RispondiElimina
  5. Sd io continuo a pensare che, per una volta, dobbiamo dare a Grillo e al m5s carta bianca.

    Li abbiamo votati, ci siamo fidati, ora vediamo cosa combinano. Non pressiamoli pure noi elettori, già gli avversari e i media pressano in una maniera incredibile il m5s, ci manca pure che lo facciano gli elettori. Quando avranno compiuto un'azione ingiusta li presseremo, ma pressarli ora..

    Inoltre da quel che ho capito io la strategia è:
    "O fate come in Sicilia dove noi votiamo le cose che riteniamo giuste e il resto no, o ve ne andate col Pdl. Scegliete voi."

    Rispetto a Grillo, a me sembra giusto che vada lui, ma al di là di questo, finchè non arrivata questa tanto osannata piattaforma, non possiamo scegliere noi chi debba andare. Inoltre sulla carta lui è il Capo Politico, quindi a me sembra giusto che vada lui. L'importante è che il nuovo presidente della Repubblica non lo scelga solo lui ma tutti noi insieme.

    Aspettiamo e vediamo cosa accadrà :)

    Inoltre scusate l'ignoranza, ma qualcuno sa dirmi quando entreranno in Parlamento i nuovi eletti? E qualcuno sa dirmi chi è il senatore estero eletto del m5s? Tutti i giornali dicono che ce n'è uno senza specificare se sia uno dell'Europa o di un altro continente. Io spero vivamente sia quello americano..

    RispondiElimina
  6. Comunque io ho firmato e per chi volesse firmare, ecco il link alla petizione
    https://www.change.org/it/petizioni/caro-beppe-grillo-dai-la-fiducia-al-governo-per-cambiare-l-italia-grillodammifiducia#share

    Forse mi sono spiegato male poco fa, ma ciò che intendevo è che ok una petizione ci può stare, ma non esageriamo. Ho visto toni arrabbiati, quasi delusi in te (sd), e secondo me invece dovresti pazientare un po'. Magari la loro strategia mira proprio ad obbligare Bersani a sottostare a ciò che vuole il m5s. Non ci hai pensato?
    Magari la strategia si rivelerà fallimentare, ma fino ad ora Beppe le ha azzeccate tutte le decisioni importanti, quindi io mi fido. Tutto questo per dire che la petizione l'ho firmata, ma se faranno di testa loro non me la prenderò più di tanto per sta volta, perchè voglio provare a fidarmi. Nel momento in cui la loro strategia si rivelerà fallimentare invece, mi incazzerò :)

    Pazientate ragazzi, pazientate :D

    RispondiElimina
  7. Le regole del m5s parlano chiaro ed hanno parlato chiaro sin dal primo giorno "NO alleanze."

    Il pd non vuole prendersi la responsabilità del nuovo governo cercando di far salire sul carro il m5s perchè alleandosi col pdl perderebbe un fracco di voti?
    Bè ci doveva pensare prima di fare una campagna elettorale interamente contro il m5s. L'epoca delle alleanze di comodo è finita e si deve prendere la responsabilità dell'avversione che ha sempre sostenuto verso il m5s, sia in fatto di programmi elettorali sia in fatto di discredito.

    Anche perchè non vi illudete, in un ipotetico concordato tra le poche leggi accettabili per il m5s metterebbero parecchie porcate per il loro tornaconto e facendo il pd+pdl una netta maggioranza le farebbero passare tranquillamente, mettendoci però di mezzo il m5s che ha accettato tale governo e che non avrebbe cmq i numeri per vietarle.
    Ma ancora non avete capito di che pasta sono fatti?

    Che si mettano a nudo pd e pdl, che facciano vedere di cosa sono capaci, senza nascondersi sotto l'ombrello del m5s, sarà un piacere vederli rovinarsi con le mani proprie.

    L'unica cosa sensata che può fare il m5s in questo momento è far passare le leggi in accordo col proprio programma e rigettare le altre, sicuramente risulterà lo specchio della coerenza e delle regole pattuite con l'elettore sin dal primo giorno.

    RispondiElimina
  8. Qualora non si fosse capito, personalmente quella petizione non la firmo perchè la penso come Beppe, tanto per essere chiari.

    RispondiElimina
  9. Io la petizione l'ho firmata perchè, secondo me, non sarebbe male votare la fiducia al Pd ricattandolo: Se fai le cose che ti chiediamo bene, se no ti sfiduciamo in un attimo.

    Ma come ho detto, secondo me non dobbiamo pressare gli eletti e Grillo. Facciano come meglio credono, e vedremo cosa verrà fuori. Io la petizione la vedo come un consiglio, da vedere come
    "Potreste fare anche in questa maniera, pensateci", e non da vedere come
    "Vi prego fate così per il bene del paese!"

    Mi rendo conto ora però che forse non avrei dovuto firmarla, perchè firmandola sembra che passi, anche da parte mia, il secondo messaggio.

    Sono stato incoerente a firmarla secondo te Homer? Secondo te sono in pochi ad averla firmata e a pensarla come me?

    RispondiElimina
  10. Un pò incoerente si Dario ;)
    Per quanto riguarda il numero dei firmatari magari è anche cospicuo, però temo che non abbiano capito quali ripercussione possa avere un accordo del m5s col pd, come negatività verso il m5s.

    Diciamola tutta, ora come ora il pd ha tutto da perdere, il m5s tutto da guadagnarci in fatto di elettori per le prossime elezioni, quindi fare un passo falso ora sarebbe come buttare al vento tutta la fatica fatta fino ad ora per un alleanza che in fin dei conti non può portare a nulla dato che il pd è alieno al programma del m5s.

    Per tale motivo capisco bene la scelta di beppe, anche perchè lo sappiamo bene, il m5s punta a governare da solo con una maggioranza netta, solo in questo modo può attuare tutti i cambiamenti profondi del suo programma e questo può avvenire solo se non fa passi falsi ora.

    RispondiElimina
  11. Forse hai ragione Homer :(

    Ho firmato troppo d'impulso.. Comunque rispetto al numero di firmatari attenzione, non sono affatto tutti grillini. L'ultmo commento che ho letto è di uno che dice di votare Pd ma che firma perchè bla bla bla...

    Comunque vedremo come andrà. Sarò irrispettoso, incosciente, immorale, ma per me in sti giorni la tv la si dovrebbe guardare con pop corn e coca cola :')

    Homer comunque tu sai rispondere a queste mie 2 domande?

    "Inoltre scusate l'ignoranza, ma qualcuno sa dirmi quando entreranno in Parlamento i nuovi eletti? E qualcuno sa dirmi chi è il senatore estero eletto del m5s? Tutti i giornali dicono che ce n'è uno senza specificare se sia uno dell'Europa o di un altro continente. Io spero vivamente sia quello americano."

    RispondiElimina
  12. Gli eletti devono entrare in parlamento entro 20 giorni dalla data delle elezioni, quindi entro il 15 marzo dovremmo avere il parlamento al completo.

    Per quanto riguarda l'estero mi pare che il numero è sui 12 membri e credo che per il m5s ce ne sia solo uno che poi dovrebbe essere Alessio Tacconi segnato alla camera, per il senato non ne so nulla ma sospetto che non ci sia nessuno del m5s, non saprei onestamente.

    RispondiElimina
  13. Allora, a quanto pare la petizione è stata lanciata da una rosicona del partito pirata nostrano, movimento politico la cui ragion d'essere, programma e valori consistono ormai nel fare i dispetti al MS5... ma indipendentemente da questo c'è comunque una richiesta diffusa da parte del Movimento di non fare pressioni per un governissimo e di provare a proporre un "patto" col PD, una sorta di "ricatto a fin di bene" per incalzare il centrosinistra su alcuni temi d'interesse comune.
    Non ho mai pensato a nessuna alleanza con chicchessia, manco per finta, quello che ho in mente è un "ultimatum": votiamo la fiducia al governo Bersani solo ed esclusivamente se risolverà nei seguenti modi e tempi determinate questioni, altrimenti sfiducia immediata. Una scelta del genere, oltre a coniugare responsabilità e coerenza del movimento col suo spirito ed il suo programma, sarebbe anche una mossa strategicamente vincente perché passerebbe la palla della responsabilità ai bersaniani.. e se ci si riflette, qualunque fosse la loro reazione, sarebbe stata un'ammissione di sconfitta politica ad opera dei 5stelle..

    La chiusura a prescindere, con la scusa del rifiuto di alleanze (a cui nessun 5stelle però ha mai pensato), e la continua invocazione di un governissimo pd-pdl secondo me sarebbe un errore gravissimo, altro che aumento delle percentuali... al contrario di quanto si pensa infatti sarebbe proprio la legittimazione di qualsiasi inciucio, intrallazzo, porcata collettiva dei partiti che tanto avrebbero sempre la scusa che "lo ha voluto il Movimento Cinque Stelle" ( e avrebbero pure ragione!). Conseguenza: emorragia irrecuperabile di consenso del Movimento, con aumento dell'astensionismo o ritorno ai soliti schieramenti. Ancora peggio questa cosa che leggo ora di richiesta di appoggio ad un governo solo 5stelle
    La ragione per cui m'infiammo è che potremmo sotterrarli per sempre con due mosse banalissime, e invece pare stiamo scegliendo il modo più sicuro per suicidarci...

    RispondiElimina
  14. La prima volta in parlamento, è già si capisce la musica farlocca che chi ci ha governato fino ad adesso è capace di suonare.
    "E' colpa mia ma la faccio risultare come responsabilità tua..ecc."
    Già si vedono le prime bastardate alla politichese maniera!
    E mi sta sulle palle che a firmare ci siano molti Piddini e magari anche qualche Montino o Berluschino del piffero....

    La penso perfettamente come Homer ;-), comunque la si giri sono solo trabocchetti della vecchia politica e quindi non firmo!
    Rischiamo di farci fregare e perdere consensi.
    Lascio decidere per il meglio ai cittadini eletti in parlamento.
    Non è scaricabarile, ma voglio che siano già da ora responsabilizzati nelle loro azioni e credo si stiano già rendendo conto che non sarà un passeggiata sotto il sole!

    Noi siamo li per far rispettare gli interessi dei cittadini Italiani secondo il nostro programma. Sono "the others" che dovranno fare in maniera di formare un governo per affrontare le cagate che hanno fatto fino ad ora.
    Dò ragione ad Homer, tanto come la si giri, in parlamento le alleanze potrebbero sempre cambiare, (Pd-Monti, Pd-Pdl, Pd-Pdl-Monti) in base alle leggi che "the others" vorranno far approvare e avrebbero comunque la maggioranza. ;-)

    RispondiElimina
  15. Sd dare la fiducia al pd è come dare "fiducia" (nel vero senso della parola) ad un partito della vecchia partitocrazia, cioè uno dei partiti che il m5s è nato per combattere, quindi gli puoi cambiare le parole, chiamarla fiducia invece di alleanza e cercare di aggirare la regola base del m5s, ma il messaggio che passerebbe sarebbe lo stesso, cioè "un tradimento" verso l'elettorato m5s, e stai sicuro che nè grillo ne chiunque altro del m5s al governo aderirebbe ad un suicidio simile (questo si che sarebbe un suicidio).

    Quindi rassegnati alla realtà che un tale accordo non si farà, ne sono certo al 100% perchè è proprio improponibile.

    Tra l'altro come pensavo già precedentemente, prima di leggere l'articolo che ti mostrerò, 16000 commenti ad un post di grillo puzzano di maneggi, la media dei commenti agli articoli di grillo si aggira sui 1200. Stai sicuro che il pd ha mobilitato la sua gente per addossare la responsabilità su grillo. Qualcuno del m5s sicuramente la penserà come te ma sono una netta minoranza, basta girare su "la cosa" e leggere i commenti della chat a cui partecipano circa 14000 persone tra le varie chat, per accorgersi che il 98% è avverso a qualsiasi alleanza o inciucio di qualsiasi genere.

    Leggiti anche questo articolo che poi ribadisce quel che penso.
    http://www.newspedia.it/beppe-grillo-blog-dubbi-su-base-in-rivolta-e-petizione-pro-fiducia-pd/

    RispondiElimina
  16. ciao ho conosciuto da poco questo sito,e visto la presenza di molti simpatizzanti del m5s come me vorrei condividere una serie di riflessioni che ho maturato in questi giorni,magari mi dite che ne pensate.Secondo me la strategia migliore sarebbe quella di rilanciare per far venire allo scoperto le reali intenzioni del pd...a gargamella si dovrebbe dire:"vuoi davvero che m5s dia la fiducia iniziale per formare un governo(quella e solo quella tutto il resto dovra' funzionare come con crocetta)benissimo stop da subito alla tav in val di susa,abolizione totale dei finanziamenti pubblici ai partiti,abolizione di ogni forma di immunita' parlamentare come provvedimenti da approvare subito"...Se il voto di fiducia iniziale(e solo iniziale)e' legato a tali provvedimenti,non credo noi elettori potremmo accusare di incoerenza il m5s.Se il pd bluffa e cerca una scusa solo per far accettare il suppostone dell'inciucio con il nano alla sua base,verra' scoperto e perdera' moltissimi elettori a vantaggio del m5s.Se un pd all'acqua alla gola invece accetta,bene:sara' il m5s a dettare l'agenda al governo(che non dovra' durare piu' di un anno) facendo approvare una serie di provvedimenti fondamentali del nostro programma(conflitto d'interessi,falso in bilancio,legge anticorruzione,reddito di cittadinanza,abolizione delle provincie...).In tal caso il m5s verrebbe visto come la forza motrice che determina un cambiamento ed un moralizzazione della politica,nonche' come l'unica forza che realmente applica il suo programma,i consensi non potranno che aumentare.In entrambi i casi non abbiamo nulla da perdere.Invece se fossimo noi a respingere qualsiasi proposta ci venga propinata dal pd a prescindere,senza pesarla andando nuovamente ad elezioni non e' detto che aumenteremo i consensi anzi,soprattutto nel caso il pd si decidesse di affidarsi a matteo renzi,persona visida a mio parere ma che ha appeal(personalmente ne conosco di persone che avrebbero votato pd e non m5s se renzi fosse stato il candidato premier).
    ps:beppe grillo e' l'unico arteficie del successo del m5s questo e' indubbio,ma non sarebbe piu' giusto che per una decisione di tale importanza vengano consultati non solo i 160 parlamentari eletti ma anche noi 8 miliioni di elettori?d'altronde siamo un movimento di democrazia diretta applichiamola a prescindere da quale decisione venga presa.

    RispondiElimina
  17. Gabriele, è quello che cerco di far capire da giorni, non so più come dirlo... forse non mi spiego bene...
    Da qui a un mesetto o qualcosa in più, che ci piaccia o meno, ci sarà un governo (quasi sicuramente di centrosinistra) che chiederà la fiducia (non l'alleanza) e noi dobbiamo rispondere sì o no. Se rispondiamo sì, alla cieca, solo per paura dell'instabilità e chiudendo gli occhi su qualsiasi principio guida del Movimento, avremo tradito appunto la ragion d'essere del 5stelle e butteremo tutto alle ortiche. Se diremo no, si torna al voto e il M5S verrà ricordato solo come l'associazione di quelli che mandano tutti a quel paese e punto. Per questo proponevo l'ultimatum...
    Se poi ce ne usciamo che vogliamo il governo solo di 5stelle, mi cadono proprio le braccia.. E'CHIARO che quello è anche il mio obiettivo, vorrei si potesse fare domani ma NON SI PUO'. Oggettivamente non siamo ancora pronti, e poi siamo arrivati terzi, per cui, se chiedi un governo di 5stelle e basta, sa solo di sparata da propaganda elettorale (finita mi pare)e offri un magnifico assist a tutti quelli che ci vedono come esaltati urlaslogan seguaci del guru...
    non possiamo permettergli di infinocchiarci così, quelli in materia sono dei talenti innati
    inflessibili nei principi e strenui difensori della propria missione, non primedonne
    preserviamo questo movimento

    RispondiElimina
  18. Vi invito alla lettura di questo articolo:
    http://www.byoblu.com/post/2013/02/28/Fiducia-Whats-fiducia.aspx#continue

    Di seguito vi riporto solo una parte del discorso che risponde chiaramente a quel che proponete ma vi invito alla lettura integrale dell'articolo, così forse capirete cosa comporta dare la fiducia a certa gente.


    "E questi duri e puri del Movimento Cinque Stelle, arrivati in Parlamento al ritmo di "vi apriremo come una scatoletta di tonno", al primo canto delle sirene di gente corresponsabile di tutto questo sfascio, si metterebbero a invocare l'accordo, addirittura la fiducia, come un qualsiasi partitucolo da prima repubblica? Ma lo sanno questi signori che, se votano la fiducia, si rendono corresponsabili di tutto quello che farà dal giorno dopo il Governo di Bersani & soci? Lo sanno che questi sono vecchi squali della politica, controllano i ministeri e conoscono tutti i trucchi possibili per fare tutto l'ostruzionismo di questo mondo, per cui, conoscendo la tattica della melina meglio di chiunque altro, avendola praticata per intere legislature, prometteranno per l'ennesima volta di tagliarsi gli stipendi, di togliere i rimborsi e tutto il resto, ma poi troveranno tutte le scuse per ritardare fino ad arenare ogni progetto di legge del Movimento Cinque Stelle, mentre cercheranno di far passare nuove ignominie ai danni del popolo italiano, e queste ignominie ricadranno sulla testa del Movimento Cinque Stelle? Ma davvero il popolo del "tutti a casa" è diventato improvvisamente così accondiscendente, così stupido o così ingenuo?"

    RispondiElimina
  19. Per me Grillo ha ragione a tenersi fuori dai giochi.
    A parte il fatto che ha condotto la campagna elettorale sul Monte dei Paschi e simili e adesso perderebbe la faccia contaminandosi, ma poi Bersani stesso è in minoranza nel suo partito ad essere contro il governissimo.
    D'Alema è il capofila degli inciucisti dall'epoca della Bicamerale, anzi lui presiedeva quella commissione elettorale della camera che nel lontano 1993 diede il via libera alla candidatura di Berlusconi nonostante fosse titolare delle concessioni televisive quindi non poteva candidarsi.
    Flores d'Arcais su MicroMega qualche mese fa auspicava la vittoria di Renzi alle primarie per poter smascherare il PD come partito di centro, anzi adesso con il prossimo governissimo di centrodestra.
    Della DC si diceva che era un partito di centro che guardava a sinistra ma prendeva i voti a destra, del PD si può dire che è un partito di centro che guarda a destra ma prende i voti a sinistra.
    Faranno fuori Bersani e metteranno un PD al governo, una parte dei parlamentari andrà all'opposizione con Vendola e poi metteranno Berlusconi al Quirinale.

    RispondiElimina
  20. avevo letto l'intervento di Messora, non sono d'accordo però che votando la fiducia si è "corresponsabili di tutto quello che farà dal giorno dopo il Governo di Bersani & soci", perché se è una fiducia "vincolata" al primo sgarro mozione di sfiducia e fine governo... è quello che succede in Sicilia, non vedo lo scandalo

    comunque ecco qui qualche possibile soluzione:

    http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/02/28/m5s-e-pd-dal-pragmatismo-al-gioco-del-cerino/516544/

    (se non l'avete già letto)

    RispondiElimina
  21. Non tieni conto di un elemento sd ed è che votare la fiducia a un governo significa di fatto accettare e avallare a priori i suoi comportamenti, ma se poi cominciasse a proporre, come nella storia degli ultimi anni, decreti legge, graditi anche al PdL e insieme se li votassero di fatto bypassando, come è stato da oltre un decennio, il parlamento, non avremmo di che controbattere e difenderci e non ci sarebbe mozione di sfiducia che terrebbe, l'inciucio sarebbe fatto e ricadrebbe per buona parte sulle nostre spalle essendo tacciati di aver dato loro inizialmente fiducia ed aver innescato un governo ingestibile.

    Ed ecco un occasione unica per il m5s di arrivare alle prossime elezioni con percentuali di maggioranza andare in fumo per un passo falso odierno.

    GAME OVER M5S

    No, sinceramente non mi sembra una buona idea.
    Meglio attuare un profilo basso e attendere che si rovinino da soli alleandosi, per poi subentrare dopo qualche mese alle nuove elezioni con una maggioranza a portata di mano.

    RispondiElimina
  22. infatti sd qua mica si tratta di fare un governo di coalizione(gli esteri a me,la giustizia a te etc.) od un qualsiasi compromesso al ribasso.Qualora accadesse cio' il m5s verrebbe spazzato via da un'Alba Dorata o qualcosa del genere.Il m5s non fa compromessi.Qua si tratta di prendere una parte importante del nostro programma e di applicarlo cosi' come e' senza modifiche.Purtroppo non si puo' fare come in sicilia,la costituzione prevede il voto di fiducia od una nostra fuoriuscita dall'aula come dice l'articolo del fatto(e forse questa sarebbe piu' coerente).E' come una partita a poker,bisogna rilanciare ed andare a vedere se il pd bluffa.
    io direi bersani vuoi un nostro voto di fiducia(iniziale e solo iniziale)?bene blocca la tav in valsusa come primo provvedimento.qualora cio' accadesse voi lo vivreste come un tradimento?la gente in valsusa che ha votato in massa il m5s lo vivrebbe come un tradimento?oppure direste cavolo finalmente una forza politica che fa quello che propone.e cosi' si potrebbe fare su molte proposte,ad esempio bersani proponeva un taglio delle provincie e dei finanziamenti pubblici io direi caro bersani votiamo solo l'abolizione totale delle provincie come quella dei finanziamenti pubblici che facciamo?se il pd accetta e si sposta sulle nostre posizioni in toto probabilmente alle prossime politiche si salvera' ma secondo voi le persone in quale forza politica individueranno la spinta al cambiamento e ad una nuova moralita'?se invece il pd bluffa e cerca solo il modo di rendere accettabile il megainciucio con la scusa di un rifiuto del m5s,in tal modo verra' smascherato e alle prossime elezioni spazzato via.se,infine,il pd rifiutasse e ci portasse a nuove elezioni il crollo della borsa e l'ascesa dello spread non potranno essere certo imputati al m5s,bensi' al pd che non e' disposto a rinunciare ai rimborsi e a due poltrone.
    Se Beppe,tuttavia rifiuta a prescindere tale discorso alle elezioni fra due mesi non sono sicuro si possa conseguire una vittoria,soprattutto se renzi fosse a capo del pd,allora il m5s rischierebbe di essere visto come un movimento di pura protesta.infatti ne conosco di persone che hanno votato m5s non tanto per i discorsi di beppe sull'ambiente,sulla democrazia partecipata,sul concetto di comunita' quanto perche' erano semplicemente stanchi di vedere le stesse facce da 20 anni e che se si fosse presentato il bugiardo di firenze a capo del centrosinistra,lo avrebbero votato.

    RispondiElimina
  23. Boh che dire, mi vergogno come un ladro di aver firmato quella petizione, l'ho firmata proprio senza pensarci troppo. Non ho scuse e purtroppo ora non posso più togliere la mia firma.

    Ad ogni modo Homer mi hai convinto al 100% sappilo.

    RispondiElimina
  24. homer se fanno l'inciucio il pd alle prossime elezioni scompare,a maggior ragione se dovesse ottenere la fiducia dal m5s su una piattaforma totalmente diversa.la loro pessima classe dirigente verebbe ancor di piu' screditata agli occhi dei loro stessi elettori,che dopo questo voto stanno cominciando ad aprire gli occhi.Considera poi che il nano in questo mese ha una sfilza di processi che vanno a sentenza in cui sicuramente sara' condannato.Per cui il pd dovrebbe votare una valanga di leggi porcata per salvarlo dalla galera mentre dall'altra ci sarebbe il m5s che rinuncia al 70% dello stipendio,ai rimborsi elettorali...pure mio padre che vota pd da sempre ha detto che se si accordano con berlusconi vota 5stelle!!!un qualsiasi inciucio portera' il m5s al 40% minimo tra un anno.credo che questo bersani l'abbia capito,anche se non ci metterei la mano sul fuoco.Per me l'alternativa oggi e' voto tra due mesi o voto tra sette/otto mesi, max un anno,dopo che si e' votata un'agenda dettata alle nostre condizioni...almeno questa e' come la vedo io

    RispondiElimina
  25. Mi sembra chiaro che i problemi reali dei cittadini di questo paese siano, come sempre, al secondo posto. Se c'è la volonta si possono affrontare subito. Invece siamo ritornati orfani. Le logiche sono già proiettate alle strategie del prossimo voto, quindi cari italiani aspettate pure,continuate a soffrire, in attesa del raggiungimento del potere assoluto. Al valore del bene comune e di strategie di buon senso prevalgono quelle solite di posizionarsi per il prossimo tour elettorale. Logiche di casta, continuiamo a farci del male. Io non firmo petizioni, non servono, anche un bambino capirebbe cosa sarebbe meglio fare oggi per fare qualcosa di positivo per il paese. Mi sono illuso, pensavo che almeno per una volta l'egoismo venisse accantonato. Ma... noi cittadini continuiamo ad essere carne da macello.

    RispondiElimina
  26. Mi fa piacere Dario. :)

    Le ragioni del mio pensiero e di molti altri elettori le ho già esposte e penso le abbiate capite, quindi inutile ribadirle. Aggiungo solo un ultima cosa, spesso dite che se vengono messi alle strette e non ottempereranno alle promesse fatte verranno sbugiardati, bè in un paese normale funziona così, in italia c'è di mezzo l'ideologia che è uno scoglio duro da superare, lo abbiamo visto per anni cosa è successo, i partiti hanno lucrato, mangiato, raggirato, inciuciato, etc senza che l'italiano muovesse un dito. Ebbene, attuerebbero la solita vecchia strategia delle promesse "si vi faremo fare questa legge, etc." per poi rimandare e rimandare e rimandare per un motivo o per l'altro, un pò come hanno fatto col porcellum, col conflitto d'interessi o con qualsiasi altra legge indigesta per loro, è vecchia la storia, quindi perchè illudersi di un miracoloso ravvedimento ora?

    In oltre è uscita una nuova opzione, cioè quella di dare la fiducia al m5s dato che è il primo partito del paese. Legalmente parlando bersani lo potrebbe fare, ma non lo fa. Sono loro che pretendono la fiducia tacciando il m5s di irresponsabilità se non accettano.
    Due pesi, due misure.

    RispondiElimina
  27. Homer, rispetto la tua posizione,tuttavia faccio una considerazione. Se ci mettiamo sempre a guardare al passato non ne verremo mai fuori.Ognuno può, a modo suo,accampare delle ragioni. Occorre discontinuità nel presente. Pur di affrontare le questioni concrete non porrei problemi anche ad una possibile fiducia al m5stelle in quanto primo partito in Italia. Però onestamente si può far finta di non vedere che la coalizione di csx ha alla camera 345 deputati e al senato 123 senatori? Questi sono dei dati che possono non piacere ma bisogna però rispettarli. Non mi pare di dire cose insensate. Un caro saluto (anche a Dario e sd)

    RispondiElimina
  28. Vi spiego in poche parole cosa vuole fare bersani.
    E' molto semplice, la sua intenzione è quella di fare un governo di facciata col m5s, in questo modo i suoi elettori non si possono lamentare cosa che accadrebbe se si mettessero col pdl.
    Al tempo stesso però d'accordo col pdl farebbero passare le loro leggi con la maggioranza costruita esternamente al governo (cioè pd+pdl) in questo caso i voti del m5s rappresenterebbero la minoranza e non avrebbero influenza.

    Quindi ricapitoliamo: governo di facciata col m5s -> leggi approvate dal pdl che rimane fuori del parlamento e l'inciucio è fatto.
    E nel caso il m5s facesse cadere il governo, verrebbe tacciato di irresponsabilità perchè loro direbbero "ma come, noi abbiamo accettato le vostre richieste e voi fate cadere il governo? E' colpa vostra."

    RispondiElimina
  29. Nostravemus, i 345 deputati alla camera e di conseguenza il premio di maggioranza, non dimentichiamoci che lo hanno preso con una legge "porcata" come il porcellum, che premia solo la prima coalizioni e non il primo partito del paese come invece logica imporrebbe. Ed è una legge fatta dalla seconda repubblica, appositamente per non far vincere il m5s dato che sappiamo tutti il m5s è refrattario a qualsiasi coalizione.

    Se come logica imporrebbe, il premio di maggioranza si desse al "primo partito" del paese, il numero dei seggi sarebbe totalmente diverso per il m5s, quindi non ha senso basarsi su delle regole "tarocche" come riprova che non si possa dare il governo dl m5s altrimenti fai il gioco loro, ragioni attraverso le loro regole tarocche e sappiamo tutti bene che il porcellum è una delle leggi + schifose degli ultimi 40 anni, fatta ad hoc per i soliti noti.

    RispondiElimina
  30. nostravemus,un caro saluto a te! Credimi non so quanto vorrei che il Movimento avesse la maggioranza assoluta e potesse attuare tutte le sue proposte pensando esclusivamente ai cittadini. Purtroppo finché siamo circondati da questi squali con un registratore di cassa al posto del cervello, geneticamente predisposti per fare trucchi e giochetti e spartirsi tutto lo spartibile, dobbiamo un minimo barcamenarci e studiare delle contro-strategie,non per anteporre logiche elettorali e di consenso alla rivoluzione culturale, ma proprio per evitare di farci neutralizzare e poter arrivare a realizzare quei cambiamenti che hanno portato alla nascita stessa del Movimento.. il guaio è che questi riuscirebbero a farti passare per colpevole delle peggiori nefandezze anche se fossi un turista di passaggio in visita a Montecitorio.

    Comunque nell'editoriale di Travaglio oggi sul Fatto "Grillo e il papello", c'è spiegata bene com'è la situazione ed i possibili piani di gargamella.. diciamo qualcosa di simile a quello che ipotizzavi tu homer, in ogni caso un trappolone per scaricare la colpa di tutti i mali sul Movimento, qualunque scelta si faccia... Per questo Travaglio suggeriva di reagire con un "papello".. lui lo chiama così, io lo chiamavo ultimatum, comunque era quello che intendevo dire! (anche se parlavo di una fiducia "condizionata", la scelta migliore in effetti forse sarebbe un abbandono almeno a metà dell'aula) poi mi dite che ne pensate...
    in ogni caso dario e homer, volevo chiarire che il mio ragionamento mirava appunto a "come fregare pd & company e toglierceli dai piedi", non mi sono improvvisamente infatuato dei bersanini, tranquilli! :)

    RispondiElimina
  31. infatti bisogna far pagare al pd il fatto di non aver vinto le elezioni.volete accordarvi con noi?prendete il nostro programma e applicatelo.se poi rifiutate agli occhi di tutti gli elettori la colpa di nuove evntuali elezioni saranno tutte del pd che non vuole rinunciare ai suoi privilegi.Devierete dal programma prestabilito inciuciando con il pdl?dovrete salvare il culo al berlusca dalla galera votando in maniera palese in aula vista la maggioranza(non con assenze strategiche o con una finta opposizione come in passato),e per gli elettori pd berlusconi e' il diavolo.
    beppe rilanciando metterebbe gargamella con le spalle al muro costringendolo a palesare le sue reali intenzioni.il coltello dalla parte del manico ce l'ha il m5s non i vecchi partiti

    RispondiElimina
  32. un video deprimente

    http://www.youtube.com/watch?v=QfnXn-GSLrI

    ed uno confortante

    http://www.youtube.com/watch?v=lr3bU7K1XmA

    RispondiElimina
  33. l'ultimo video coglie il punto.qualunque decisione verra' presa dovra' essere presa consultando la base.beppe e' un grande ma non puo' prendere decisioni cosi' importanti da solo

    RispondiElimina
  34. Ma dio cristo, ma se sai di essere ignorante cosa ti fai intervistare??? Si per carità lui lo ha ammesso dall'inizio di non aver ancora studiato, però cazzo......... Che figura di merda!
    Con tutte le teste che abbiamo tra gli eletti, uno così deve andare alla Zanzara??
    Senza parole..

    Il secondo video lo approvo in pieno, ma sono mesi che lo dico anche io...
    La piattaforma DEVE arrivare al più presto! Punto.

    RispondiElimina
  35. esatto, "deprimente" era un eufemismo, non so come si possa fare... come andare al colloquio di lavoro e non sapere il nome dell'azienda: risata, stretta di mano, congedo. Anzi qui è peggio perché quel nome lo conoscono tutti.. mi sa che dobbiamo istituire l'esamino preventivo per i candidati come minimo
    Comunque, pensiamo a sostenere e portare avanti "le luci" del Movimento anziché rimarcare le ombre..
    la piattaforma doveva essere pronta da un bel po' ma sono contento che qualcosa si stia muovendo e qualcuno si stia facendo sentire in tal senso... vamos

    RispondiElimina